rotate-mobile
Tribunale

"Stabilimento balneare abusivo alla Guitgia": condannato imprenditore

L'uomo avrebbe "invaso" un'area demaniale marittima occupandola con ombrelloni e lettini

Imprenditore condannato con l'accusa di avere occupato abusivamente uno dei tratti di spiaggia più suggestivi della Sicilia, ovvero la Guitgia di Lampedusa, collocando lettini e ombrelloni senza alcuna autorizzazione: il gip del tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, ha inflitto un'ammenda di 1.125 euro (la pena di un mese di arresto è stata convertita) a Gaspare Natoli, 54 anni, di Lampedusa.

La denuncia nei suoi confronti era scattata il 21 settembre scorso a conclusione di uno dei tanti controlli dei carabinieri nel litorale lampedusano. 

A Natoli, in particolare, viene contestato di avere invaso 113 metri quadrati di spiaggia con 4 ombrelloni e 8 lettini. Il difensore, l'avvocato Gianfranco Pilato, potrà adesso impugnare il decreto penale di condanna (che viene emesso senza contraddittorio) e chiedere un processo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stabilimento balneare abusivo alla Guitgia": condannato imprenditore

AgrigentoNotizie è in caricamento