"Nascondeva mezzo chilo di hashish fra i biscotti", arrestato pizzaiolo

I carabinieri hanno sequestrato cinque panetti e 1.500 euro, soldi ritenuti probabile provento dell'attività di spaccio

I carabinieri intervengono per una lite fra marito e moglie. Riportano immediatamente la calma, ma notando l'atteggiamento nervoso del trentenne pizzaiolo decidono di approfondire le verifiche. E' scattata dunque la perquisizione, che è stato poi estesa anche all’abitazione. Ed è proprio nella casa che i carabinieri hanno notato qualcosa di strano: fra i piatti c'erano dei contenitori per biscotti. Aperti i contenitori sono saltati fuori cinque panetti di hashish dal peso complessivo di oltre mezzo chilo.

Frugando sempre negli armadietti della cucina, i carabinieri hanno scovato anche numerose banconote, per un ammontare complessivo di quasi millecinquecento euro, soldi di cui il pizzaiolo non ha saputo giustificare la provenienza. Dopo aver sequestrato i contanti e il mezzo chilo di droga, il pizzaiolo è stato arrestato per l'ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il trentenne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento