rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Militari dell'Arma / Lampedusa e Linosa

Scrivania trasformata in laboratorio per confezionare cocaina: arrestato operaio di 36 anni

I carabinieri, che già lo scorso luglio avevano ammanettato un sessantenne trovato con ben 24 chili di "roba", hanno sequestrato ben 10 mila euro, contanti ritenuti provento dell'illecita attività di spaccio

Un trentaseienne di Lampedusa, P. E., è stato arrestato, dai carabinieri, perché trovato in possesso di 35 grammi di cocaina, una modica quantità di hashish e ben 10 mila euro, soldi che sono stati ritenuti provento dell'illecita attività di spaccio. Nessun passo indietro - anzi tutt'altro - da parte de carabinieri nell'attività di prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti che già lo scorso luglio avevano portato all'arresto di un sessantenne che custodiva ben 24 chili di cocaina. 

"Spacciava cocaina nonostante fosse ai domiciliari": sequestrati 24 chili di roba, arrestato lampedusano

cocaina e soldi sequestrati a lampedusa dai carabinieri-2

Nonostante l'estate sia ormai finita e a Lampedusa non ci siano più migliaia e migliaia di giovani turisti, i militari dell'Arma proseguono nell'instancabile attività di controllo del territorio, ma anche di indagini più o meno mirate. L'operaio trentaseienne - secondo le ricostruzioni del comando provinciale dell'Arma - aveva fatto della sua scrivania un piccolo laboratorio per la rivendita dello stupefacente. Sono state delle buste di plastica trasparenti sporche di polvere bianca, rivelatasi poi cocaina, a destare l’attenzione degli investigatori. L'arresto, su richiesta della Procura, è stato già convalidato e sono stati disposti i domiciliari con braccialetto elettronico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scrivania trasformata in laboratorio per confezionare cocaina: arrestato operaio di 36 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento