menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La "roba" e i soldi sequestrati dai carabinieri

La "roba" e i soldi sequestrati dai carabinieri

"Cocaina e 8.500 euro in un bungalow di Lampedusa", due arresti

A finire nei guai, dopo un'irruzione dei carabinieri, sono stati un trentottenne e un ventiduenne

Cento grammi di cocaina e ben 8.500 euro. E' questo quello che hanno sequestrato i carabinieri della stazione di Lampedusa in un bungalow. Due persone - un trentottenne e un ventiduenne - sono state arrestate. L'ipotesi di reato contestata è detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I militari dell'Arma di Lampedusa avevano notato insoliti e anomali movimenti nelle vicinanze di un bungalo, in uso ad un giovane domiciliato da qualche tempo sull’isola, e così dopo qualche ora di osservazione - attività effettuata da alcuni carabinieri in borghese -, gli investigatori hanno optato per una irruzione. All'interno dell'immobile c'era appunto un trentottenne e un ventiduenne. Durante la perquisizione, dagli indumenti del trentottenne, B. F., è saltato fuori un primo involucro con oltre mezzo etto di cocaina - ricostruiscono ufficialmente i carabinieri del comando provinciale di Agrigento - . Durantre le ispezioni nell'abitazione, all'interno di una scarpiera, i carabinieri hanno scovato un secondo involucro contenente altra cocaina, mentre - dentro una valigia che sembrava vuota - è stato trovato un blocchetto di banconote: circa 8.500 euro.

I militari hanno rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione e una pistola risultata essere “giocattolo”, alla quale era stato, però, tolto il tappo rosso. B.F., 38 anni e C.G. 22 anni, sono stati arrestati e, su disposizione del Pm di turno, sono stati collocati ai domiciliari. Il primo, dopo l'interrogatorio di convalida, è stato rimasto ai domiciliari. Il ventiduenne è stato rimesso in libertà. I carabinieri del comando provinciale di Agrigento stimano che il quantitativo di droga sequestrato, smerciato al dettaglio, avrebbe potuto fruttare diverse migliaia di euro.

L’operazione svolta rientra nel quadro del potenziamento dei servizi di controllo del territorio sull’isola di Lampedusa, disposti dal comando provinciale in occasione dell’inizio della stagione estiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento