Cronaca

"Spacciavano cocaina a Lampedusa", arrestati due palermitani

I finanzieri li hanno trovati in possesso di 16 grammi di "roba", un bilancino di precisione e 7 mila euro in contanti. Ma anche di tre telefoni cellulari e degli appunti con annotati i quantitativi di droga ceduta e gli importi incassati

Sono stati trovati in possesso di 16 grammi di cocaina, pronta per essere confezionata, un bilancino di precisione e 7 mila euro in contanti. Ma anche di tre telefoni cellulari e degli appunti con annotati i quantitativi di droga ceduta e gli importi incassati. Due palermitani: B. V. di 31 anni e  D. L. di 28 anni sono stati arrestati dai militari della Guardia di finanza di Lampedusa. Gli arresti sono stati già convalidati e per entrambi è stata disposta la misura cautelare dell'obbligo di dimora. 

L’operazione è stata messa a segno lunedì sera, durante quella che avrebbe dovuto essere una ordinaria attività di controllo del territorio. I finanzieri sospettavano - essendo stato segnalato un andirivieni di giovani, tra cui alcuni già noti come assuntori di sostanze stupefacenti, - che ci potesse essere un "giro" di spaccio. Sono stati così fermati i due sospetti palerminani che si sono subito mostrati assai nervosi. E' scattata la perquisizione personale e poi domiciliare. 

 I due giovani sono stati - trovata la droga, i soldi, il bilancino e gli appunti - arrestati per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Il gip del tribunale di Agrigento, stamani, ha convalidato gli arresti e disposto nei confronti dei due la misura cautelare dell’obbligo di dimora.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spacciavano cocaina a Lampedusa", arrestati due palermitani

AgrigentoNotizie è in caricamento