Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Il naufragio di Lampedusa, sospese le ricerche dei 9 dispersi: si pensa all'immersione di un robot

La Procura vuole provare a raggiungere il relitto per appurare se le vittime sono rimaste impigliate all'interno dell'imbarcazione

Ore 16,22. La Procura di Agrigento, con a capo Luigi Patronaggio, vuole provare a raggiungere il relitto naufragato lo scorso 30 giugno, fra Lampedusa e l'isolotto di Lampione, per appurare se i 9 dispersi sono rimasti impigliati all'interno dell'imbarcazione. L'idea, ancora in fase di valutazione, è quella di demandare alla Guardia costiera e a un robottino l'immersione per provare a raggiungere il relitto.

Ore 12.27. Le 72 ore, tempo durante il quale si spera di trovare in vita chi è finito in mare, sono abbondantemente trascorse. Scadevano, di fatto, ieri mattina. Ma per l'intera giornata, ieri, s'è continuato a cercare i 9 dispersi (10 secondo l'Unicef) del naufragio del 30 giugno scorso, verificatosi fra Lampedusa e l'isolotto di Lampione.

Ricerche dispersi del naufragio ancora in corso

Da stamani, le ricerche sono state sospese. Dall'alba, non ci sono più - nel tratto di mare dove si è verificata la tragedia - le motovedette della Capitaneria, Guardia di finanza e Carabinieri. Le attività, però, potrebbe riprendere, e anche immediatamente, qualora dovessero emergere indizi o tracce.

La vita e la morte sbarcano a Porto Empedocle, l'appello unanime: "Non accada mai più"

La barca, carica di migranti, si è ribaltata nello specchio di mare fra Lampedusa e l'isolotto di Lampione lo scorso 30 giugno. Sette le salme, tutte di donne, che vennero recuperate dai soccorritori, 46 invece i superstiti e 9 o 10 invece i dispersi.

(Aggiornato alle ore 16,22)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il naufragio di Lampedusa, sospese le ricerche dei 9 dispersi: si pensa all'immersione di un robot

AgrigentoNotizie è in caricamento