menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Motovedetta della guardia costiera

Motovedetta della guardia costiera

Pesca illegale nel mare di Lampedusa, fermate tre imbarcazioni egiziane

La guardia costiera ha sequestrato tre reti a strascico del valore di oltre 30 mila euro ciascuna e elevato multe per 12 mila euro

Pescavano illegalmente in acque italiane. Tre pescherecci egiziani sono stati fermati e sanzionati dalla guardia costiera di Lampedusa perché privi delle autorizzazioni necessarie. La guardia costiera ha sequestrato tre reti a strascico del valore di oltre 30 mila euro ciascuna e elevato multe per 12 mila euro.

Il 30 settembre 2015, era stato già fermato un motopesca tunisino che effettuava pesca illegale all'interno delle acque territoriali italiane con una rete a circuizione e l'impiego di fonti luminose. In quell'occasione fu sequestrata una rete dal valore 80 mila euro e il comandante tunisino fu deferito all'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento