rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Lampedusa e Linosa

Cadono in mare con lo scooter, zia e nipote salvati dai carabinieri

Un militare dell'Arma non ha esitato - non ha nemmeno perso tempo a levarsi la divisa - e s'è tuffato in acqua. Sia la quarantenne che l'adolescente stanno bene

Avrebbe perso, all'improvviso, il controllo dello scooter. Zia e nipote sono finiti in mare, a Cala Pisana a Lampedusa dove la profondità delle acque è di circa 4 metri. A salvarli sono stati i carabinieri. Miracolosamente, poco dopo, l'incidente dalla zona di Cala Pisana stava passando una pattuglia dei carabinieri: avrebbe dovuto essere, per i militari, un ordinario controllo del territorio. Accortisi dell'accaduto, un carabiniere non ha esitato - e non ha nemmeno perso tempo a levarsi la divisa - e s'è tuffato in acqua. Sia la donna - una quarantenne lampedusana - che il nipote - un adolescente di 14 anni - sono stati salvati. 

Poco dopo, a Cala Pisana, è sopraggiunto anche il padre del ragazzo che ha contribuito ai soccorsi. Sia zia che nipote sono stati portati, in via precauzionale, al Poliambulatorio. Per loro, per fortuna, un grandissimo spavento e qualche lieve escoriazione. Entrambi sono però consapevoli d'essere stati fortunati perché non soltanto i fondali - a cala Pisana - arrivano a circa 4 metri, ma il mare era anche agitato. Solo per un caso fortuito, s'è registrata la coincidenza del passaggio - poco dopo l'incidente - della pattuglia dei carabinieri della stazione di Lampedusa. Pattuglia che è sistematicamente in giro, ma l'isola è comunque vasta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadono in mare con lo scooter, zia e nipote salvati dai carabinieri

AgrigentoNotizie è in caricamento