menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accerchiata e sbranata da un branco di cani, 60enne trasferita al Civico

Determinante l'intervento di un imprenditore che ha ritrovato la donna con tutti i vestiti laceri e in una pozza di sangue. L'aggressione è stata fatta da tre animali, non randagi. Rintracciato e denunciato il proprietario

Accerchiata e sbranata da un branco di cani. Una sessantenne è rimasta gravemente ferita dopo l'aggressione - verificatasi, nel tardo pomeriggio di ieri, in contrada Terranova a Lampedusa - di tre cani. La donna ha riportato ferite, alcune molto profonde, in tutto il corpo: testa compresa. E' stata ritrovata in una pozza di sangue e subito è stata portata al Poliambulatorio da dove i medici hanno disposto il trasferimento - con elisoccorso del 118 - all'ospedale Civico di Palermo. 

Decisivo l'intervento di un imprenditore che ha sentito le urla ed è intervenuto, allontanando i tre cani. A ruota sono accorsi, per prestare aiuto, anche altri isolani. Terribile la scena che i lampedusani si sono ritrovati davanti agli occhi: la sessantenne aveva i vestiti tutti laceri ed era, appunto, in una pozza di sangue.

Il quadro clinico della lampedusana è delicato. Pare che debba subire degli interventi chirurgici. La Procura ha subito aperto un'inchiesta coordinata dal pubblico ministero Cecilia Baravelli. L'ufficio diretto da Luigi Patronaggio e dal suo vice Salvatore Vella ha disposto il sequestro degli animali, eseguito dai carabinieri e dai veterinari dell'Asp, e iscritto nel registro degli indagati il proprietario, rintracciato dopo alcune ore, con l'accusa di lesioni personali gravissime. Oltre all'omessa custodia degli animali, gli inquirenti ipotizzano che gli stessi siano stati accuditi in condizioni non idonee.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento