Cronaca Lampedusa e Linosa

Gruppo di tunisini bloccato a Cala Creta: dopo lo sbarco si stavano dirigendo verso il centro

Il gruppo è stato portato all'hotspot dove sono presenti 421 ospiti. Ieri sera, madre e figlio che stavano poco bene sono stati trasferiti con elisoccorso del 118. Altri 80 migranti sono stati invece imbarcati sul traghetto di linea per Porto Empedocle

Ore 13,35. Sono 58 i migranti, di varie nazionalità, che hanno già lasciato l'hotspot di Lampedusa e sono stati imbarcati sulla nave quarantena Atlas che è ancorata a Cala Pisana. Previsto, dalla Prefettura di Agrigento che procede d'intesa con il Viminale, il trasferimento, nelle prossime ore, di altri 40 stranieri che verranno caricati sempre sulla stessa nave quarantena. Dopo il trasferimento dei 58, nella struttura di primissima accoglienza sono rimasti in 363.

Ore 9,05. Nove tunisini sono riusciti a sbarcare, stanotte, in zona Cala Creta a Lampedusa. A bloccare i migranti subito dopo l'approdo, mentre si stavano dirigendo verso il centro, sono stati i carabinieri che hanno anche sequestrato l'imbarcazione di 5 metri utilizzata per la traversata.

Il gruppo è stato portato all'hotspot dove sono presenti 421 ospiti. Ieri sera, madre e figlio che stavano poco bene sono stati trasferiti con elisoccorso del 118. Altri 80 migranti sono stati invece imbarcati sul traghetto di linea per Porto Empedocle.

Barcone riesce ad arrivare fino a Punta Sottile: sbarcano 75 migranti

(Aggiornato alle ore 13,35)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo di tunisini bloccato a Cala Creta: dopo lo sbarco si stavano dirigendo verso il centro

AgrigentoNotizie è in caricamento