Il "tran tran" è ripreso: tre i barchini arrivati nel giro di poche ore

Migliorate le condizioni del vento e del mare, sono ripresi gli sbarchi. All'hotspot, nonostante gli sforzi delle ultime 48 ore, restano 406 extracomunitari

(foto archivio)

Tre sbarchi, con un totale di 51 tunisini. Non appena le condizioni del vento e del mare si sono calmate, i barchini sono tornati a spuntare all'orizzonte di Lampedusa. Isola dove, all'hotspot, restano - nonostante gli sforzi delle ultime 48 ore - 406 extracomunitari. 

Ore 19,49. Altri due barchini - con 13 e 7 tunisini - sono stati intercettati e bloccati, nelle acque antistanti a Lampedusa, dalle motovedette della Guardia di finanza e della Guardia costiera. Tre, al momento, gli sbarchi - con un totale di 51 persone - che si sono registrati oggi. Ma altri barchini sarebbero stati già avvistati al largo. Nell'hotspot sono presenti, al momento, 406 migranti. Fra ieri e oggi, sulle navi quarantena Aurelia e Azzurra, sono stati imbarcati 863 migranti, di cui 75 positivi al Coronavirus. Al momento, è stata sgomberata soltanto la Casa della fraternità: i locali parrocchiali messi a disposizione dal sacerdote dell'isola.

Ore 11,35. Non è finita. Nonostante da un paio di giorni si stia cercando non di svuotare, ma certamente di ridimensionare, in maniera importante, le presenze nell'hotspot di contrada Imbriacola, migliorate le condizioni del vento e del mare, tornano a farsi vedere - anche se in questo caso sono riusciti ad arrivare direttamente sulla terraferma - i barchini. 

Non ci sono più contagiati Covid all'hotspot, imbarcati sull'Azzurra gli ultimi 15

Sono 31 i tunisini che sono stati bloccati, stamani, dopo uno sbarco silenzioso a Cala Madonna, lungo le strade del centro di Lampedusa. Nessuno si è accorto di quella "carretta del mare" che si avvicinava verso l'isola, né tantomeno dell'approdo. I tunisini sono stati però, ben presto, intercettati lungo le strade dell'isola. Nessun dubbio naturalmente che si trattasse di extracomunitari appena sbarcati. Tutti sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove verranno sottoposti a tampone anti-Covid e da dove potranno essere trasferiti soltanto quando arriverà - e sarà negativo - l'esito. 

(Aggiornato alle ore 19,50)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricerca: "Chi ha questo gruppo sanguigno è più protetto dal Covid"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento