Mercoledì, 17 Luglio 2024
Mediterraneo di morte / Lampedusa e Linosa

Affonda barchino partito dalla Tunisia: salvati 44 migranti, ci sono tre dispersi

Delle ricerche delle persone che mancherebbero all'appello, durante la notte, si è occupata una motovedetta della guardia di finanza

Un barchino di metallo, carico di migranti, è affondato in acque internazionali. Un peschereccio tunisino, che si trovava a poca distanza, ha soccorso 44 gambiani, guineani, malesi e senegalesi. Tre persone sarebbero disperse.

I naufraghi sono stati trasbordati sulla motovedetta Cp319 che li ha sbarcati a Lampedusa. Delle ricerche dei tre migranti che mancherebbero all'appello, durante la notte, si è occupata una motovedetta della guardia di finanza. I 44 migranti, fra cui una donna, hanno riferito d'essere partiti da Sfax in Tunisia venerdì notte e d'aver pagato 800 euro a testa per la traversata.

Sono 144, dei 234 presenti all'hotspot di contrada Imbriacola, i migranti che in mattinata verranno imbarcati sul traghetto di linea Paolo Veronese che in serata giungerà a Porto Empedocle. A disporre il trasferimento dei migranti è stata la prefettura di Agrigento. Del gruppo, 106 persone, compresi più famiglie, andranno in strutture d'accoglienza di Siracusa; 36 minori non accompagnati over 14 verranno ospitati a Villa Sikania a Siculiana e due resteranno ad Agrigento.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affonda barchino partito dalla Tunisia: salvati 44 migranti, ci sono tre dispersi
AgrigentoNotizie è in caricamento