rotate-mobile
Il fenomeno / Lampedusa e Linosa

Sbarcato a Lampedusa il cadavere di un neonato di 6 mesi, viaggiava con mamma e fratellino

La famiglia è stata trasbordata dalla nave ong Humanity 1 su una motovedetta della guardia costiera. L'andirivieni è ricominciato: dalla mezzanotte sono arrivati in 118, ieri erano giunti in 231, All'hotspot, alle ore 13,30, ci sono 430 persone

Ore 14. Sono 185 i migranti che si trovano, dopo 4 soccorsi, sulla nave Humanity 1. Alcuni stanno male e hanno ustioni da carburante, tutti sono esausti - spiegano dalla ong da dove sono stati evacuati il cadavere del neonato di 6 mesi assieme alla mamma e un altro figlio - .

"L'Humanity 1 ha ancora l'ordine di raggiungere il porto distante di Livorno per sbarcare tutti i 185 sopravvissuti. Ieri il capitano ha chiesto invano al centro di coordinamento dei soccorsi italiano un porto più vicino per evitare inutili rischi ai sopravvissuti - scrivono - . Viste le drammatiche circostanze, Sos Humanity chiede con urgenza - viene lanciato un appello - l'assegnazione immediata di un porto più vicino e sicuro per lo sbarco dei sopravvissuti". L'Humanity, dopo aver soccorso ieri 100 persone in acque Sar libiche, mentre faceva rotta verso Livorno, all'alba, nel Mediterraneo centrale, ha avvisato altri due natanti, partiti da Sfax in Tunisia, ed ha salvato complessivamente 85 migranti, trovando morto un neonato.

Ore 13,30. Sono 118 i migranti arrivati, compresi la mamma con il figlioletto di 6 mesi cadavere e un altro bambino, sbarcati nelle ultime ore a Lampedusa. Sei complessivamente, a partire dalla mezzanotte, gli sbarchi con un totale di 169 migranti. Uno di questi si è verificato a Lampione dove, con un gommone, sono giunti 7 tunisini fra cui un minore. Ieri invece, nell'arco di 24 ore, erano giunti, dopo 7 soccorsi in totale, in 231.

Fra gli ultimi arrivati a Lampedusa anche 28 bengalesi, egiziani e tunisini che sono riusciti ad approdare direttamente a Cala Uccello. Tutti sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove al momento ci sono 430 persone, fra cui 24 minori non accompagnati.

Ore 11. Ha circa 6 mesi il neonato cadavere che è stato appena sbarcato al molo Favarolo di Lampedusa. Assieme a lui, la mamma e un fratellino originati della Guinea Conakry. A trasbordarli dalla nave ong Humanity 1 e a portarli sulla terraferma sono stati i militari della motovedetta Cp 324 della guardia costiera. Su molo Favarolo è stata fatta trovare una piccola bara e la salma adesso verrà traslata alla camera mortuaria del cimitero di cala Pisana.

Ore 9,30. Il cadavere di un migrante, un minorenne, che si trova sulla nave ong Humanity 1, verrà trasbordato, assieme ai familiari, su una motovedetta della guardia costiera e verrà sbarcato a Lampedusa. L'Humanity 1, ieri, ha soccorso, in area Sar libica, circa 100 migranti che erano a bordo di due imbarcazioni. E su una di queste c'era anche il cadavere del minore.

La nave ong non attraccherà al porto di Lampedusa, ma proseguirà per il porto sicuro assegnato di Livorno. "Nonostante disti più di 1200 chilometri, le autorità italiane hanno assegnato Livorno per lo sbarco", scrivono su X da Mediterranea Saving Humans.

Ore 8. Sono 143 i migranti, egiziani e siriani per la maggior parte, che sono arrivati durante la notte a Lampedusa dopo che i 4 barchini sui quali viaggiavano sono stati soccorsi dalle motovedette della guardia costiera e della guardia di finanza. A comporre i gruppi da un minimo di 9 a un massimo di 58, fra cui una decina di minorenni.

Tutti sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove, al momento, ci sono 289 ospiti, fra cui 6 minori non accompagnati.

Dalla Libia e Tunisia a Lampedusa: sbarcano 146 migranti, ci sono anche dei minori

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarcato a Lampedusa il cadavere di un neonato di 6 mesi, viaggiava con mamma e fratellino

AgrigentoNotizie è in caricamento