Martedì, 16 Luglio 2024
Numeri da record / Lampedusa e Linosa

Cinque tunisini salvati in mare: 2 sono caduti in acqua e sono stati abbandonati dal peschereccio, è mistero a Lampedusa

Ben 45, con un totale di 1.798 persone, gli approdi fino alle ore 20. Un'ora prima, all'hotspot risultavano esserci 4.024 migranti, fra cui 151 minori non accompagnati

Ore 20. Altri 6 sbarchi con un totale di 283 persone a Lampedusa. L'ultimo gruppo di migranti, composto da 49 (2 donne e 8 minori) ivoriani, guineani, malesi e senegalesi, è stato rintracciato, dai carabinieri, a Cala Galera. L'imbarcazione, al momento, non è stata ritrovata. A molo Favarolo erano nel frattempo arrivati tutti gli nordafricani - da un minimo di 3 ad un massimo di 77 persone - soccorsi dalle motovedette della guardia costiera e della guardia di finanza. Una donna, facente parte di un gruppo di 50 persone originarie di Costa d'Avorio, Camerun, Guinea, Mali e Togo, è stata portata subito dopo lo sbarco al Poliambulatorio perché stava male. Salgono a 45, con un totale di 1.798 persone, gli approdi di oggi.

Ore 19. Sono 4.024 i migranti, al momento, ospiti dell'hotspot di Lampedusa. Fra loro anche 151 minori non accompagnati. Fra poco, su disposizione della Prefettura di Agrigento, la polizia - che continua a tenere altissimi i ritmi delle pre-identificazioni - scorterà 170 persone al porto che verranno imbarcate sulla nave militare Pantelleria che farà rotta verso Augusta e 70 all'aeroporto che, con volo aero militare, verranno spostate a Comiso. Alle 21 circa, poi 100 migranti verranno fatti salire sul traghetto di linea Cossyra che giungerà all'alba di domani a Porto Empedocle.

Ore 18,30. Altri 399 migranti sono sbarcati a Lampedusa dopo che 9 imbarcazioni (compreso il peschereccio bianco di 10 metri) sono stati soccorsi dalla guardia di finanza, dalla guardia costiera e da una motovedetta romena dell'assetto Frontex. Salgono a 39, con un totale di 1.515 persone, gli approdi sull'isola a partire dalla mezzanotte. Sugli ultimi, in ordine di tempo, natanti agganciati o soccorsi, c'erano da 21 tunisini, il cui barchino di 5 metri è stato bloccato all'ingresso del porto, ad un massimo di 83, i siriani e tunisini che erano sul peschereccio bianco. La maggior parte degli sbarcati ha detto d'essere salpati da Sfax, solo due gruppi da Mahdia e uno da Susa, in Tunisia.

Ore 18. Cinque migranti - prima due e poi, dopo due ore, altri tre che erano però vicino ad un peschereccio - sono stati trovati in mare e salvati dai militari della motovedetta P01 Monte Sperone della guardia di finanza. Pare che i due salvataggi, ma sono in corso le indagini del team investigativo, siano collegati. I militari delle Fiamme gialle hanno soccorso un peschereccio bianco di 10 metri con a bordo 80 persone, fra cui 4 donne e 5 minori. Tre immigrati sono stati trovati in acqua e subito issati a bordo dell'unità di soccorso, Il gruppo, composto da siriani e tunisini, ha riferito di essere partito, pagando 7mila dinari a testa, sa Susa in Tunisia. Due ore prima, i militari avevano salvato due tunisini che, a loro dire, sono caduti in acqua e sono stati lasciati in mare aperto dal peschereccio bianco. I due, a differenza degli altri 83 (compresi i 3 recuperati in mare), hanno detto d'essere partiti, pagando 2 mila dinari, da Mahdia e non da Susa. Corrisponde però il giorno, ossia martedì scorso, e l'orario, le ore 22, di partenza. Accertamenti e indagini sono in corso.

Migranti e nave Ong mandata a Genova, il prefetto: "Lampedusa non può considerarsi porto sicuro"

Oltre 3mila migranti sbarcati a Lampedusa in 36 ore, il questore: "Le Ong rispettino le indicazioni dei porti"

Ore 14. Sono 3.372 i migranti, fra cui 249 minori non accompagnati, ospiti dell'hotspot di Lampedusa da dove sono stati già trasferiti con il traghetto per Porto Empedocle 721 ospiti. Nel pomeriggio, su disposizione della Prefettura di Agrigento, la polizia scorterà al porto altri 170 migranti che verranno imbarcati sulla nave militare Pantelleria che salperà verso Augusta. Con due voli aerei militare saranno spostati complessivamente 140 migranti a Comiso. Altri 100 verranno imbarcati sul traghetto di linea della sera, il "Cossyra", che all'alba di domani attraccherà a Porto Empedocle. Complessivamente, oggi saranno trasferiti 1.131 ospiti della struttura di primissima accoglienza di contrada Imbriacola.

Ore 13,30. Altri 246 migranti, a bordo di 7 natanti soccorsi dalle motovedette di Capitaneria, Guardia di finanza e assetto romeno Frontex, sono sbarcati a Lampedusa. Salgono a 29, con un totale di 1.116 tunisini, burkinabe, gambiani, ghanesi, guineani, senegalesi e sudanesi, gli approdi sull'isola a partire da mezzanotte.Sugli ultimi barchini c'erano da 15 a 53 migranti che hanno riferito di essere salpati tutti da Sfax, tranne il gruppo di 15 tunisini che sostiene d'essere partito da Zwara in Libia. Tutti sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove, al momento, dopo il trasferimento di 721 ospiti imbarcati sul traghetto di linea Galaxy, vi sono 3.372 persone.

Ore 10,20. I poliziotti in servizio all'hotspot di Lampedusa e gli operatori della Croce Rossa, nonostante all'interno, al momento, vi siano 4.121 persone, riescono a mantenere l'ordine. Le previsioni, visto che il mare è calmo, sono di sbarchi, fra oggi e domani, per almeno altre 2mila migranti. Risultano essere insufficienti i trasferimenti che verranno fatti con i traghetti di linea per Porto Empedocle, la cui area di pre-identificazione, non riuscirebbe, anche per l'impossibilità di trovare un numero così alto di pullman necessari agli spostamenti, a sopportare l'enorme mole di nordafricani che sono a Lampedusa. Prefettura e Questura di Agrigento si stanno pertanto mobilitando per fare in modo che vengano messi a disposizione di Lampedusa navi e aerei militari.

Ore 9,50. Sono già 22 gli sbarchi, a partire dalla mezzanotte, su Lampedusa, con un totale di 870 migranti. Con gli ultimi, in ordine di tempo, 8 approdi sono giunti in 316. Sei le imbarcazioni soccorse da guardia di finanza, guardia costiera e da una motovedetta Frontex della Romania. A bordo c'erano da un minimo di 5 tunisini ad un massimo di 58 nordafricani. Due gli approdi, con 44 e 46 persone originarie di Burkina Faso, Costa d'Avorio, Gambia, Mali, Senegal, Guinea, Camerun e Ciad, direttamente a Cala Croce. La maggior parte dei migranti giunti ha riferito d'essere salpati da Sfax, ma anche da Jerba e Mahdia in Tunisia. Solo uno, fra gli ultimi arrivati, il barchino salpato da Sabratha in Libia.

Ore 8,20. Sono 258 i migranti presenti nell'area di transito, per le pre-identificazioni, creata a Porto Empedocle. I poliziotti dell'ufficio Immigrazione della Questura di Agrigento, in quello che è ormai un tour de force quotidiano, stanno ultimando le fotosegnalazioni e quasi tutti verranno trasferiti entro le ore 11. Secondo disposizioni della Prefettura di Agrigento, d'intesa con il Viminale, la polizia scorterà 130 migranti, su 3 diversi pullman, a Pozzallo; 30 su un bus a Messina, 80, su due mezzi, in Abruzzo; 20 al Cara di Caltanissetta. In serata, quando approderà il traghetto Galaxy, verranno sbarcati i 740 migranti che stanno per essere trasferiti da Lampedusa. Già pianificati, dall'ufficio territoriale del governo, alcuni spostamenti: con 3 pullman partiranno, alle ore 20 circa, per il Veneto 150 migranti, 40 per l'Umbria, 150, con tre bus, per l'Emilia e 100, con 2 mezzi, per Vibo Valentia. I complessivi 440 sono stati già identificati dalla polizia, che riesce assieme alla Croce Rossa a tenere i ritmi infernali imposti dai continui sbarchi, all'hotspot di Lampedusa.

Ore 7,40. Non soltanto soccorsi nelle acque antistanti, o al largo, di Lampedusa. Ma anche arrivi direttamente sulla terraferma: 6 i gruppi di migranti che sono stati ritrovati e bloccati dai militari della tenenza della guardia di finanza e carabinieri. Ben 33 erano a Porto 'Nonti dove non è stata ritrovata la carretta usata per la traversata, 42 e 8 sono giunti, con natanti di 7 e 5 metri, al molo commerciale, 44 sono stati bloccati a Cala Croce dove non è stata trovata la barca, 38 erano nei pressi dl Santuario della Madonna dell'Aiuto e hanno riferito d'aver lasciato alla deriva il barchino. Una motovedetta della Capitaneria è invece intervenuta nei pressi della scogliera di Cala Galera dove c'erano 47 persone, anche loro avevano lasciato alla deriva il natante. Durante la notte c'è stato anche un trasbordo di guineani dalla nave ong Ocean Viking che ha effettuato il soccorso, sulla motovedetta Cp327 della Guardia costiera. Vanno avanti, intanto, non soltanto i pattugliamenti della costa lampedusana, ma anche i conteggi degli sbarcati: ieri, nell'arco di 34 ore, sono stati 65 (e non 63) gli approdi, con un totale di 1.918 migranti.

Ore 7. Sono stati 63 gli sbarchi registratisi ieri, nell'arco di 24 ore, con un totale di 1.826 persone, a Lampedusa. Un record, per numero di soccorsi e per totale di migranti approdati, mai raggiunto prima sulla più grande delle isole Pelagie dove dalla mezzanotte ad adesso ci sono già stati altri 17 sbarchi con altre 519 persone. All'hotspot di contrada Imbriacola ci sono, adesso, 3.893 ospiti, fra cui 243 minori non accompagnati.

E' record a Lampedusa: con 57 barchini giunti 1.598 migranti, 3.147 le persone all'hotspot

La Prefettura di Agrigento ha già disposto per metà mattinata l'imbarco di 740 migranti sul traghetto di linea Galaxy che giungerà in serata a Porto Empedocle. Ma gli uffici territoriali del Governo sono al lavoro per pianificare altri, ulteriori, spostamenti, mentre i poliziotti dell'ufficio Immigrazione e della Squadra Mobile della Questura di Agrigento continuano, con ritmi frenetici, a pre-identificare e fotosegnalare tutti gli sbarcati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque tunisini salvati in mare: 2 sono caduti in acqua e sono stati abbandonati dal peschereccio, è mistero a Lampedusa
AgrigentoNotizie è in caricamento