Sabato, 20 Luglio 2024
La crisi perdurante / Lampedusa e Linosa

Nessuno stop agli sbarchi: 565 migranti con 15 barchini e il racconto: "Ci sono dei dispersi"

E' corsa contro il tempo per la Prefettura e la polizia che, a fronte dei 3.279 migranti presenti all'interno dell'hotspot, hanno pianificato trasferimenti per un totale di 1.740 persone

Ore 19.00. Sono 117 i migranti che, con 3 diversi barchini soccorsi da Guardia di finanza e Capitaneria, sono giunti a Lampedusa dove gli sbarchi salgono a 15, con un totale di 565 persone, dalla mezzanotte. Sui 3 barchini agganciati c'erano rispettivamente 42, 27 e 48 persone partite da Mahdia e Sfax in Tunisia.  

Ore 11,40. Altri 196 migranti sono sbarcati a Lampedusa dopo che le 5 imbarcazioni sulle quali viaggiavano sono state bloccate, fra le acque antistanti all'isola e l'area Sar, dalle motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza. Salgono a 12, con un totale di 448 persone, gli approdi verificatisi a partire dalla mezzanotte. Sui barchini, partiti da Sfax e Mahdia in Tunisia, c'erano da un minimo di 33 migranti ad un massimo di 48. I cinque gruppi, dopo un triage sanitario a molo Favarolo, sono stati già portati all'hotspot. 

Ore 11.07. E' corsa contro il tempo per la Prefettura di Agrigento e la polizia che, a fronte dei 3.279 migranti presenti all'interno dell'hotspot di Lampedusa, hanno pianificato trasferimenti per un totale di 1.740 migranti non fotosegnalati. I primi a lasciare l'isola saranno 50 che, con la motovedetta Cp290 della Guardia costiera, raggiungeranno Trapani. Altrettanti, con la motovedetta Cp273 sempre della Capitaneria, andranno ad Augusta. Sulla nave militare Cassiopea verranno imbarcati invece in 700, di questi 200 andranno ad Augusta e 500 a Catania. Sono 190 invece i migranti, che sono stati pre-identificati, che saliranno sul traghetto Cossydra per Porto Empedocle e altri 150 verranno spostati con un pattugliatore della Guardia di finanza che farà rotta verso Pozzallo. Gli ultimi a lasciare Lampedusa con la nave Dattilo, verosimilmente in serata, saranno altri 600 migranti non fotosegnalati. Il porto di destinazione, in questo caso, non è stato ancora individuato.

Ore 10,40. Sono due i migranti che, dopo lo sbarco a Lampedusa, hanno parlato di compagni di viaggio dispersi. A loro dire, in acque tunisine, vi sarebbe stato un naufragio. Hanno visto che molti sono stati soccorsi da una motovedetta tunisina e non sanno indicare quante persone sono rimaste in acqua. I due sono stati salvati dai migranti, 29 in tutto, che, a bordo di un barchino, stavano facendo rotta verso la Sicilia. Sono stati trovati in mare aperto e sono stati issati a bordo del natante dove le persone presenti, e poi soccorse dalla motovedetta G129 della Guardia di finanza, sono diventate 31. La Squadra Mobile di Agrigento, che tutto l'anno è presente all'hotspot di Lampedusa, sta continuando a sentire i due naufraghi, ma anche gli altri migranti che erano sul barchino e che hanno prestato soccorso. 

Ore 7,50. Sette sbarchi, con 252 migranti, durante la notte a Lampedusa dove ieri, nell'arco di 24 ore, ci sono stati 46 approdi con un totale di 2.033 persone. I barchini, tutti di 6-7 metri partiti da Sfax in Tunisia e Zuwara in Libia, sono stati soccorsi in area Sar italiana e nelle acque antistanti l'isola dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza. La maggior parte dei nuovi arrivati ha dichiarato di essere originaria di Eritrea, Ciad, Ghana, Sudan ed  Egitto.

Alcuni dei 31 migranti, fra cui 11 donne e 2 minori, sbarcati durante la notte a Lampedusa, dopo essere stati soccorsi dalla motovedetta G129 della Guardia di finanza, hanno parlato di alcuni compagni di viaggio finiti in mare e dispersi. Non c'è un numero definito dei migranti che mancherebbero, a detta di alcuni dei 31, all'appello. Il gruppo ha dichiarato d'essere partito, con un barchino di 7 metri, da Sfax in Tunisia. I poliziotti della Squadra Mobile stanno sentendo i 18 uomini e le 11 donne (non i due minori) per cercare di fare chiarezza: comprendere se i racconti sono veritieri, dove e perché dei migranti sono finiti in acqua. 

L'inferno migranti di Lampedusa, il prefetto: "Fotosegnalamenti anche sulle navi, Cri gestisce il maxi affollamento dell'hotspot"

Sono 3.279 i migranti ospiti dell'hotspot di Lampedusa dove sono stati portati anche i 252 giunti durante la notte. Un numero enorme, nonostante ieri, con i traghetti di linea per Porto Empedocle e le motovedette delle Fiamme Gialle che hanno fatto rotta su Pozzallo e Porto Empedocle, siano stati trasferiti in 697 complessivamente. 

Per stamani, la Prefettura di Agrigento, d'intesa con il Viminale, ha disposto lo spostamento di 250 persone con la motonave Galaxy che giungerà in serata a Porto Empedocle e di 100 che, equamente divisi su due motovedette della Capitaneria di porto, andranno a Trapani e Catania. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuno stop agli sbarchi: 565 migranti con 15 barchini e il racconto: "Ci sono dei dispersi"
AgrigentoNotizie è in caricamento