rotate-mobile
Il fenomeno / Lampedusa e Linosa

Naufraga barchino davanti a Lampedusa, salvati i migranti: oggi già 25 sbarchi con 938

Un peschereccio di 30 metri, con un equipaggio di 12 persone, battente bandiera tunisina, è stato bloccato dalle Fiamme Gialle dopo che il gruppo - composto da egiziani ed eritrei - è sbarcato in località Faro Rosso

Ore 20,18. Sono 2.488 i migranti ospiti dell'hotspot di Lampedusa. Dopo la raffica di sbarchi di oggi, al momento sono 25 con un totale di 938 sbarcati a partire dalla mezzanotte, la struttura di contrada Imbriacola resta sovraffollata. 
Per la serata, la polizia scorterà al porto 180 migranti che verranno imbarcati sul traghetto di linea Cossyra che all'alba di domani approderà a Porto Empedocle. In mattinata, con l'altro traghetto di linea, erano stati trasferiti altri 450 migranti. 

Ore 19,10. Altri 10 barchini, con un totale di 398 migranti, sono stati soccorsi al largo di Lampedusa dove, dalla mezzanotte, gli approdi salgono a 25 con un totale di 938 persone. 
Sui natanti, soccorsi da Guardia di finanza, Capitaneria e motovedette di Frontex, c'erano da un minimo di 9 ad un massimo di 82 persone. Proprio questi ultimi, fra cui 9 donne e 5 minori, erano su un peschereccio di 30 metri, con un equipaggio di 12 persone, battente bandiera tunisina, che è stato bloccato dalle Fiamme Gialle dopo che il gruppo - composto da egiziani ed eritrei - è sbarcato in località Faro Rosso.
La maggior parte delle carrette, stando alle dichiarazioni degli sbarcati, è salpata da Sfax, in Tunisia, nonché da Sidi Mansour. Ma ci sono stati anche, tre gruppi, coloro che hanno riferito d'essere partiti da Zuawara in Libia. A comporre i diversi gruppi, persone originarie di Sudan, Mali, Guinea, Eritrea, Camerun, Costa d'Avorio, Siria, Senegal, Burkina Faso. 

Ore 16. Un barchino, con a bordo 44 migranti, è affondato nelle acque antistanti a Lampedusa. A soccorrere i 37 uomini, 5 donne e due minori originari di Burkina Faso, Camerun, Costa d'Avorio, Gambia, Guinea, Liberia e Mali, partiti a loro dire da Sfax in Tunisia, è stato una motovedetta di Frontex. Tutti coloro che erano sulla carretta naufragata sono stati portati in salvo e infatti non ci sono segnalazioni di dispersi, né per fortuna ci sono feriti. Intanto, direttamente a molo Favarolo, sono giunti altri 19 tunisini, fra cui 3 donne e 10 minori. Il barchino di legno di circa 6 metri, partito da Mahdia, in Tunisia, è riuscito ad arrivare direttamente sulla terraferma ed è stato sequestrato dalla Guardia di finanza. Salgono a 15, con un totale di 540 migranti, gli sbarchi su Lampedusa dalla mezzanotte.  

Ore 10:45. Venti tunisini, fra cui una donna e 3 bambini, con un barchino di legno di 6 metri, sono riusciti ad arrivare direttamente a molo Favarolo.  Ad aiutarli a sbarcare i militari della Guardia di finanza. Al largo però sono state agganciate altre tre imbarcazioni con a bordo 40, 22 e 21 tunisini e sedicenti ivoriani, gambiani e camerunesi. Sono quindi 103 i migranti giunti nel giro di neanche un'ora. 
Salgono a 13, da mezzanotte, con un totale di 477 persone, gli sbarchi su Lampedusa.

Sono 374 i migranti che, dopo una notte di soccorsi di barchini, sono sbarcati a Lampedusa. Nove complessivamente le carrette che sono state agganciate dalle motovedette di Guardia di finanza e Capitaneria, a bordo delle quali vi erano 58 (5 donne e 10 minori), 46 (13 donne e 4 minori), 48 (10 donne e 2 minori), 49 (7 donne e 4 minori), 46 (8 donne e 1 minore), 44 (4 donne e 7 minori), 15, 52 (10 donne e 4 minori)e 16. I gruppi, tutti trasbordati sulle unità di soccorso che hanno lasciato alla deriva i natanti usati per la traversata, hanno riferito di essere partiti da Boughrara, Chebba, Madhia, Sidi Mansour e Sfax in Tunisia. Le nazionalità dichiarate, al momento degli sbarchi a molo Favarolo, sono: Tunisia, Benin, Camerun, Costa d'Avorio, Gambia, Guinea, Mali, Nigeria, Senegal, Gambia e Siria. 
Ieri, in circa 24 ore, sull'isola ci sono stati 36 sbarchi con un totale di 1.205 migranti.  

Ventinove sbarchi con 950 migranti a Lampedusa, 4 tunisini in ospedale e uno racconta: "Sono stato in carcere e ho tentato il suicidio"

All'hotspot di contrada Imbriacola sono, al momento, presenti 2.526 ospiti. Struttura che resta sovraffollata nonostante anche ieri, come ormai avviene quotidianamente, sono stati trasferiti complessivamente 780 persone: 180 a Porto Empedocle e 600 a Reggio Calabria. 
La Prefettura di Agrigento, d'intesa con il Viminale, ha già pianificato per la mattinata un trasferimento, ma il numero delle persone da spostare è ancora da definire, con il traghetto di linea Galaxy che giungerà in serata a Porto Empedocle.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufraga barchino davanti a Lampedusa, salvati i migranti: oggi già 25 sbarchi con 938

AgrigentoNotizie è in caricamento