rotate-mobile
Il fenomeno / Lampedusa e Linosa

Diciotto barconi con 622 migranti in 20 ore, hotspot di nuovo in ginocchio: ospita 1900 persone

Ieri, fino a notte inoltrata, sull'isola si sono registrati 15 sbarchi con un totale di 631 persone

Prefettura e ministero dell'Interno ci stanno provando. Con navi militari e traghetti stanno cercando di alleggerire le presenze dell'hotspot di Lampedusa. Ma gli arrivi di barchini e barconi non si fermano. Per il terzo giorno consecutivo, sono ore frenetiche - un vero ed estenuante tour de force per i poliziotti che sono all'hotspot e tutti gli altri soccorritori che operano in mare aperto - sulla più grande delle isole Pelagie. 

Migranti e gestione dell'hotspot di Lampedusa, la Procura raccoglie atti e sviluppa accertamenti

Ore 23,31. Raffica di sbarchi a Lampedusa dove, dall'alba, si registra l'arrivo di 18 barconi. Cinque gli ultimi soccorsi, in ordine di tempo, effettuati dalla Guardia costiera con le motovedette Cp310 e G216 che hanno portato in salvo 170 persone. Complessivamente 622 i migranti sbarcati oggi a Lampedusa. All'hotspot, nonostante la raffica di trasferimenti (900 persone nelle ultime ore), si è tornati ancora una volta ad oltre 1.900 ospiti, a fronte di 350 posti disponibili. A 31 miglia dall'isola, la Guardia costiera ha bloccato 80 migranti, fra cui 6 donne e un minore, sedicenti somali, sudanesi, egiziani, bengalesi, ghanesi e siriani. Rientrando, a 12 miglia, sono stati agganciati 15 tunisini, fra cui 2 donne e 2 minori. A poco meno di un miglio, la motovedetta G216 ha intercettato un natante di 8 metri con 24 bengalesi, sudanesi, libici ed eritrei e poco dopo altri 12 tunisini. A 7 miglia dalla costa, alla deriva, invece è stato soccorso un barcone con 39 migranti, fra cui 18 donne e 2 minori. 

Ore 22,56.  Altri 159 migranti, su quattro diversi barconi, sono approdati in serata a Lampedusa. Salgono così a 13, con 450 persone complessivamente, gli sbarchi registratisi a partire dall'alba sull'isola delle Pelagie. Le motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria hanno soccorso al largo dell'isolotto di Lampione, natanti con a bordo 10 e 14 tunisini, 109 profughi della Costa d'Avorio, Ghana, Gambia, Mali e Liberia e altri 26 in fuga da Guinea e Costa d'Avorio. Le imbarcazioni sono salpate da Mahdia e Sfax in Tunisia e dalla Libia. Tutti i gruppi, dopo un primo triage sanitario al molo Favarolo,
sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola. 

Ore 12,50. Altri 93 migranti, con tre diversi barchini, sono stati bloccati, fra 5 e mezzo miglio dal porto di Lampedusa, dalla motovedetta Pv7 della Guardia di finanza. A bordo dei natanti c'erano rispettivamente 55 marocchini, siriani, pakistani, sudanesi (fra cui una donna e un minore), 20 (fra cui 6 donne) in fuga da Nigeria, Costa d'Avorio e Senegal e 18 tunisini, fra cui una donna e un minore. Anche loro, dopo un primo triage sanitario effettuato a molo Favarolo, sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola.

11,16. Altri 5 sbarchi, con 147 migranti, si sono registrati - dopo il primo approdo all'alba - a Lampedusa. Le motovedette della Guardia costiera hanno intercettato fra 37 e 3 miglia dalla costa barchini e barconi con a bordo 20 egiziani (fra cui 3 donne e 5 minori), 22 in fuga da Costa d'Avorio e Camerun (fra cui 7 donne e 1 minore), 67 di Costa d'Avorio ed Egitto e 20 tunisini. La Guardia di finanza, a poco meno di un miglio dal porto, ha invece bloccato 18 tunisini che erano su un natante di 7 metri. Le imbarcazioni risultano essere salpate da El Skhira, Sfax e Kenkennah (Tunisia), Abu Kammash (Libia).

10,08. Sono 600 circa i migranti, ospiti dell'hotspot di Lampedusa, che sono stati fatti salire sulla nave Diciotti della Guardia costiera con destinazione Porto Empedocle. Nella struttura di primissima accoglienza restano, al momento, circa 1.700 persone, a fronte dei 350 posti disponibili. Per oggi, la Prefettura di Agrigento, d'intesa con il ministero dell'Interno, ha stabilito il trasferimento di altre 300 persone: 150 vengono, al momento, imbarcate sul traghetto di linea Sansovino e altrettante verranno portate sulla nave militare Foscari. 

Hotspot di Lampedusa, respinto il ricorso: la gestione resta a Badia Grande

Ore 7,50. Un barcone di 10 metri, con a bordo 51 eritrei, etiopi, sudanesi ed egiziani è arrivato all'alba a Lampedusa. Ad intercettare il natante, a circa un miglio dalla costa, è stata una motovedetta della Guardia di finanza. Ieri, fino a notte inoltrata, sull'isola si sono registrati 15 sbarchi con un totale di 631 persone. All'hotspot di contrada Imbriacola sono state superate, nonostante i trasferimenti di circa 200 ospiti, le 2.200 presenze.

Nessuno stop alle "traversate della speranza": 9 sbarchi con 324 persone

(Aggiornato alle ore 23,40)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciotto barconi con 622 migranti in 20 ore, hotspot di nuovo in ginocchio: ospita 1900 persone

AgrigentoNotizie è in caricamento