rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
0 °
L’emergenza / Lampedusa e Linosa

Migranti, ancora sbarchi a Lampedusa: arrivano in 339 e l’hotspot è al collasso

I barchini sui quali viaggiavano sono stati agganciati o soccorsi dalle motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria. Già disposti nuovi trasferimenti

Ore 20.15. Altri sei sbarchi, con un totale di 264 migranti, a Lampedusa dove gli approdi, dalla mezzanotte, salgono a 15 con un totale di 653 persone. Sugli ultimi barchini, soccorsi in area Sar, dalle motovedette 305 e 327 della Guardia costiera c'erano 38 senegalesi, malesi e gambiani; 45 (3 donne) originari del Burkina Faso, Costa d'Avorio, Guinea, Senegal, Camerun, Malia, Gambia, Benin e Liberia; 43 (12 donne e 3 bambini con i genitori) originari delle stesse nazionalità, 41 (11 donne e 3 minori) della Costa d'Avorio, Guinea, Sierra Leone, Camerun, Mali e Togo; 49 (10 donne e 7 minori) e 48 (8 donne e 3 minori). Tutti - dopo il trasbordo sulle motovedette che hanno lasciato alla deriva le carrette - hanno riferito ai soccorritori di essere salpati da Sfax, in Tunisia.

Ore 19. Cinquanta migranti, originari di Burkina Faso, Costa d'Avorio, Guinea, Senegal, Camerun, Mali e Gambia, sono sbarcati a Lampedusa dopo che il loro barchino di 6 metri, salpato da Sfax, è stato agganciato, nelle acque antistanti all'isola, dalla motovedetta V1300 della Guardia di finanza. Nel gruppo, anche 7 donne e 4 bambini con i genitori. Oggi è il nono sbarco, per Lampedusa, con un totale di 389 persone. Centoottanta dei 1.437 migranti ospiti dell'hotspot di contrada Imbriacola, nel frattempo, sono stati trasferiti con un volo charter verso Fiumicino. Si tratta del secondo trasferimento della giornata, dopo 430 migranti sono stati imbarcati sul traghetto di linea Galaxy che sta per giungere a Porto Empedocle.

Ore 10:49. Ottantanove migranti sono stati soccorsi dalla motovedetta Cp324 della Guardia costiera mentre, a bordo di 2 natanti partiti da Sfax in Tunisia, viaggiavano verso Lampedusa. Sulla prima carretta, di 6 metri, erano in 40, fra cui 3 donne, originari di Burkina Faso, Costa d'Avorio, Gambia, Guinea, Senegal, Mali e Sudan. Sull'altra imbarcazione, sempre di 6 metri, erano invece in 49, fra cui 11 donne, delle stesse nazionalità, più alcuni nigeriani. I due gruppi sono stati trasbordati sull'unità di soccorso e i barchini sono stati lasciati alla deriva. 
Salgono a 8, con complessivi 339 migranti, gli sbarchi su Lampedusa a partire dalla mezzanotte. E non mancano "Sos" e segnalazioni di natanti avvistati. In precedenza era arrivato un gruppo di 42 ivoriani e guineani. Viaggiavano su un barchino di 7 metri soccorso dalla motovedetta Cinus Pv9 della Guardia di finanza. A bordo del natante, salpato da Sfax in Tunisia, anche 18 donne. Prima della mezzanotte erano arrivate altre 4 imbarcazioni con un totale di 227 persone, 93 dei quali - si tratta di eritrei, etiopi, siriani, sudanesi ed egiziani - partiti alle 2 di lunedì 10 da Zuawara in Libia.

Ieri, compresi i 227, sono stati soccorsi 14 barchini con un totale di 634 migranti. All'hotspot di contrada Imbriacola, all'alba, c'erano 1.522 ospiti. La Prefettura di Agrigento ha disposto, per la mattinata, il trasferimento di 430 persone con la motonave Galaxy che giungerà in serata a Porto Empedocle. 

La seconda ondata odierna ha visto arrivare altri 208 migranti giunti a molo Favarolo, dopo che i 5 barchini sui quali viaggiavano sono stati agganciati o soccorsi dalle motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria. A bordo c'erano 23 (2 donne) tunisini e siriani, 51 (15 donne e 8 minori) ivoriani, gambiani e guineani, 42 (21 donne e 11 minori) dei Burkina Faso, Camerun e Mali, 44 (14 donne e 1 minore) dell'Eritrea, Congo, Guinea e 48 (5 donne) sudanesi, malesi e ivoriani. Quattro gruppi hanno riferito di essere salpati da Sfax, uno invece da Chebba, in Tunisia.

(aggiornato alle ore 20)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, ancora sbarchi a Lampedusa: arrivano in 339 e l’hotspot è al collasso

AgrigentoNotizie è in caricamento