menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La barca di tunisini arrivata all'isola dei Conigli

La barca di tunisini arrivata all'isola dei Conigli

Barchino carico di tunisini arriva all'isola dei Conigli: quattro sbarchi in poche ore

A chiamare le forze dell'ordine sono stati i tantissimi turisti che erano ancora in spiaggia. L'hotspot, dove stamattina c'erano soltanto due uomini, è di nuovo saturo

Accerchiate. Da stamani, migliorate le condizioni del tempo, le isole Pelagie sono tornate ad essere attorniate da barchini e migranti. Quattro i diversi gruppi di extracomunitari - per un totale di 120 persone - bloccati nel giro di pochissime ore. La penultima "carretta del mare" è arrivata in concomitanza con il tramonto. Ed è giunta - con a bordo 21 uomini - praticamente davanti la spiaggia dell'isola dei Conigli, a pochissimi metri dal bagnasciuga. Increduli i tantissimi turisti che erano ancora sull'arenile. Gente che ha fatto subito scattare l'allarme e la polizia di Stato si è precipitata. Diciannove sono stati bloccati immediatamente, altri due invece sono stati ritrovati - mentre cercavano di allontanarsi - per strada.  

Nove i tunisini che sono stati invece ritrovati, dalla Guardia costiera, sull'isolotto di Lampione. I migranti, nel pomeriggio, sono stati subito soccorsi e sono stati portati a Lampedusa. Vanno ad aggiungersi ai 12, fra i quali una donna, che erano arrivati stamattina a bordo di un barchino. Ad accorgersi di loro, quando erano praticamente giunti a destinazione, è stata una motovedetta della Guardia di finanza.

Caso Ocean Viking, ecco la svolta: il Viminale indica Lampedusa come porto sicuro

In serata, poi, un barcone - con 78 migranti a bordo, camerunensi e tunisini, - è stato intercettato a ridosso della costa: a circa 500 metri. Anche i 78 sono sbarcati a molo Favarolo e poi sono stati accompagnati all'hotspot di contrada Imbriacola dove - dopo i trasferimenti degli scorsi giorni verso Porto Empedocle - erano rimasti, almeno fino a questa mattina, soltanto due immigrati: due uomini che hanno un principio di scabbia e sono stati lasciati nella struttura - si chiama "blocco sanitario" - perché tenuti sotto cure mediche. 

Quando arriveranno i migranti - complessivamente 82 - che si trovano sull'Ocean Viking, nella struttura di contrada Imbriacola, si arriverà a complessive 202 presenze. Ancora una volta, praticamente all'improvviso, l'hotspot sarà di nuovo pieno e supererà la capienza massima prevista che è per 95 persone.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento