rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La storia / Lampedusa e Linosa

Il parto poche ore dopo lo sbarco: un lieto evento nei giorni più duri dell'emergenza migranti

Una 40enne della Nuova Guinea, approdata ieri al molo Favaloro, ha dato alla luce la sua sesta figlia

Ieri pomeriggio lo sbarco al molo Favaloro, poi questa mattina la rottura delle membrane e il trasferimento al poliambulatorio di contrada Grecale dove una 40enne della Nuova Guinea ha partorito la sua sesta figlia. Il lieto evento è avvenuto nelle ore più drammatiche di sempre sul fronte dell'emergenza migranti a Lampedusa.

Migranti, ivoriana partorisce nel poliambulatorio dell'isola

Ad assistere la donna è stata l’equipe guidata dal ginecologo dell’Asp di Palermo, Salvatore Di Lorenzo, coadiuvato dal medico della Continuità Assistenziale, Giovanni Pace e dagli infermieri Maria Raimondo e Giovanni Costantino. A darne notizia è la stessa Asp di Palermo con una nota del proprio ufficio stampa.

"Abbiamo subito attivato la saletta chirurgica, attrezzata con kit sterili e da parto - ha spiegato Di Lorenzo -  mamma e bambina stanno bene e sono, già, state trasferite con l’elisoccorso in una struttura ospedaliera".

Negli ultimi 40 giorni sono già tre i parti effettuati in emergenza nella struttura sanitaria dell’Asp di Palermo a Lampedusa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parto poche ore dopo lo sbarco: un lieto evento nei giorni più duri dell'emergenza migranti

AgrigentoNotizie è in caricamento