rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Lampedusa e Linosa

"Fateli scendere": continua la mobilitazione sul sagrato di San Gerlando

Sui social, dopo una giornata in cui la polemica l'ha fatta da padrone, è arrivata l'approvazione di molti isolani: "Questa è la vera Lampedusa". Chiaro, inequivocabile, il significato: l'isola, oltre ad essere terra di frontiera, è sempre stata patria di accoglienza e fratellanza

"Su queste scale troverete memoria, solidarietà, resistenza". Anche ieri sera, sul sagrato della parrocchia di San Gerlando: la chiesa che sorge lungo via Roma, isolani e attivisti si sono ritrovati uno al fianco degli altri - con tanto di lanterne accese - per continuare a chiedere: "Fateli scendere!". Il riferimento è ai migranti che sono sulla Open Arms, nave sulla quale hanno trascorso la loro sedicesima notte.

"Ma perché li dovete portare qua?" Open Arms contestata sul molo di Lampedusa

Open Arms, mobilitazione sul sagrato

Sui social, dopo una giornata in cui la polemica l'ha fatta da padrone, è arrivata l'approvazione di molti isolani: "Questa è la vera Lampedusa". Chiaro, inequivocabile, il significato: l'isola, oltre ad essere terra di frontiera, è sempre stata patria di accoglienza e fratellanza. Negli ultimi mesi però, specchio dell'Italia, anche Lampedusa è divisa in due: fra chi vuole salvare, aiutare e accogliere e chi, invece, vuole scaricarsi dal fardello dell'immigrazione. 

La Procura apre un'inchiesta per sequestro di persona

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fateli scendere": continua la mobilitazione sul sagrato di San Gerlando

AgrigentoNotizie è in caricamento