Peschereccio affondato, nessuna traccia del marinaio disperso

A causa del mare mosso, le ricerche sono continuate soltanto in superficie. Il sindaco: "Siamo vicini alle famiglie e cercheremo, per quello che è possibile, di dare loro una mano d'aiuto" 

Una motovedetta della Guardia costiera ed il disperso Francesco Solina

Il mare mosso - molto mosso - ha impedito che il "rov" si immergesse. Sono continuate soltanto in superficie, con due motovedette della Guardia costiera ed un Atr, le ricerche di Francesco Solina, 51 anni, di Lampedusa. L'uomo è disperso dalla notte fra lunedì ed ieri quando, a 4 miglia e mezzo dalla costa, si è inabissato il peschereccio "Giacomo Maria". In superficie non è però emersa alcuna traccia.

LEGGI ANCHE: Affonda peschereccio, disperso cinquantenne  

Stamani, si è attesa la fascia oraria che andava da mezzogiorno alle 15. Era allora che era previsto un miglioramento delle condizioni del rame e che il robot della Guardia costiera sarebbe potuto entrare in azione. Non è stato però così. L'ipotesi che sembra farsi sempre più spazio è che il marinaio possa essere rimasto incastrato nel peschereccio affondato. 

LEGGI ANCHE: Proseguono le ricerche  

Il "rov" tenterà di immergersi, se le condizioni del mare lo consentiranno, a partire da domattina. Le riprese video sono fondamentali per capire se c'è o meno il cadavere del marinaio sul fondale o se, invece, potrebbe essere rimasto all'interno del peschereccio. 

A seguire, costantemente, le ricerche oltre ai familiari anche il sindaco delle Pelagie Giusi Nicolini e la Prefettura di Agrigento. Nicolini, già nella giornata di ieri, ha fatto spegnere le luci dell'albero e delle luminarie di Natale. "Siamo sconvolti - ha detto l'amministratore - . E' l'intera isola ad essere sotto choc. Non c'è più festa! E' un grandissimo dolore quello che Lampedusa sta vivendo. Siamo vicini alle famiglie e cercheremo, per quello che è possibile, di dare loro una mano d'aiuto". 

"Esiste un problema. E' quello di quattro famiglie - ha detto Totò Martello che è il presidente del consorzio pescatori Lampedusa - che sono rimaste senza uno stipendio. E' un disastro. Farò una istanza all'assessore regionale alla Pesca affinché queste persone, nelle more che si chiariscano i fatti, vengano sostenute. Francesco non era neanche l'armatore. Aspettiamo che venga recuperata la salma e chiederò il lutto cittadino". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LEGGI ANCHE: La Procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento