Naufragio davanti l'isola dei Conigli, sommozzatori in arrivo per la ricerca di salme

L'imbarcazione che è colata a picco si trova a circa 40 metri di profondità

(foto ARCHIVIO)

Venerdì arriveranno, a Lampedusa, i sommozzatori della Guardia costiera per la ricerca - condizioni meteo permettendo - di salme in fondo al mare.

Il naufragio davanti l'isola dei Conigli, il relitto è a 40 metri di profondità: al via le ricerche

Fino alle 20, oggi, la ricerca dei dispersi - dovrebbero essere una quindicina - verrà fatta con due motovedette della Guardia costiera e con un velivolo Frontex. La perlustrazione, via mare e cielo, di ieri ha dato esito negativo. Il barcone di 10 metri, con a bordo 170 persone, salpato dalla Libia è colato a picco - dopo essersi ribaltato - ad un miglio circa dall'isola dei Conigli di Lampedusa. Ben 149 le persone che sono state tratte salvo dai militari della Guardia costiera che hanno effettuato un lavoro drammatico ma eccezionale. Fra i salvati anche un bambino di appena un anno e un ipovedente. 

Donna morta nel naufragio, in tasca il suo passaporto e quello delle figlie

Le condizioni del mare oggi, rispetto ai giorni precedenti, sono buone. Ecco perché i militari della Guardia costiera proveranno a fare in fretta e a scandagliare quanta più costa possibile. L'imbarcazione naufragata si trova a circa 40 metri di profondità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Procura della Repubblica di Agrigento, con l'aggiunto Salvatore Vella, sta coordinando anche le ricerche dei dispersi. Subito dopo il naufragio è stato aperto un fascicolo d'inchiesta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento