rotate-mobile
Mai così tante tragedie / Lampedusa e Linosa

Affonda barchino stracarico di migranti: 46 i salvati e 3 i dispersi, c'è anche la mamma di un neonato

I naufraghi hanno riferito di essere partiti da Sfax, in Tunisia, e d'aver pagato 2mila dinari per la traversata

Un barchino di 7 metri è affondato, durante la notte, in area Sar italiana. Quarantasei i migranti, fra cui 13 donne e 7 minori, salvati dai militari della motovedetta Cp319 della Guardia costiera. Vi sarebbero però anche tre dispersi, tra cui la mamma di un neonato. E sono in corso le ricerche in mare aperto. 

Ennesimo naufragio al largo di Lampedusa: il piccolo Ismaele è salvo e sta bene, la sua mamma è fra i dispersi

I naufraghi, originari di Guinea, Costa d'Avorio, Camerun e Gambia, sono stati sbarcati poco prima di mezzanotte e mezza a molo Favarolo di Lampedusa. Hanno riferito di essere partiti da Sfax, in Tunisia, alle ore 21 di venerdì scorso e d'aver pagato 2mila dinari per la traversata.  

Sono stati 299, salvati mentre erano a bordo di 6 diverse imbarcazioni, i migranti sbarcati (compresi i 46 naufraghi) durante la notte e fino all'alba a Lampedusa dove ieri ci sono stati 12 approdi con un totale di 611 persone.

Sui barchini agganciati durante la notte c'erano gruppi di 48 (3 donne e 2 minori), 46 (13 donne e 7 minori), 42 (10 donne e 8 minori), 45 (6 donne e 2 minori), 36 (9 donne e 3 minori) e 82 (8 donne). I primi 5 natanti sono partiti da Sfax in Tunisia, mentre l'ultimo da Sabratah in Libia. Tutti sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove all'alba c'erano 2.242 ospiti a fronte dei poco meno 400 posti disponibili. Struttura che resta sovraffollata nonostante negli ultimi due giorni, con traghetti di linea, navi ed aerei militari, vengono quotidianamente trasferiti un migliaio di persone.  

Ore 21,12. Altri 40 migranti sono giunti a Lampedusa dopo che i due barchini sui quali viaggiavano sono stati soccorsi dalle motovedette Cp319 della Guardia costiera e Pv8 delle Fiamme gialle. Sul primo c'erano 17 persone e sul secondo erano in 23, tutte originarie di Burkina Faso, Costa d'Avorio, Guinea e Sierra Leone. Salgono a 9, da mezzanotte, con un totale di 373 migranti, gli sbarchi su Lampedusa. Dall'hotspot dove, alle ore 20 c'erano 2.059 ospiti, sono stati trasferiti 250 migranti (e non 400 come preventivato in mattinata) con il traghetto di linea Novelli che giungerà all'alba di domani a Porto Empedocle   

Raffica di trasferimenti: ecco dove andranno i migranti

Ore 13,50.  Sono 257 (e non 320 come preventivato stamattina) i migranti che sono stati imbarcati sul traghetto di linea Galaxy che sta facendo rotta verso Porto Empedocle. All'hotspot di Lampedusa restano, al momento, 1.985 ospiti a fronte di poco meno 400 posti disponibili.  

Ore 8,30. Saranno circa 830 i migranti che entro oggi lasceranno l'hotspot  e Lampedusa. A pianificare i nuovi, massicci, trasferimenti è stata la Prefettura di Agrigento, d'intesa con il Viminale. Negli ultimi due giorni, con traghetti di linea, aerei e navi militari, sono stati spostati oltre 2 mila migranti. 

E' in corso (ore 10,30) il trasferimento di 320 dei 2.242 ospiti della struttura di contrada Imbriacola. Il gruppo verrà imbarcato sul traghetto Galaxy che in serata giungerà a Porto Empedocle. Dei 320, 150 andranno in strutture del Veneto, 103 in Puglia, 40 in Abruzzo e 27 in Umbria. A ruota, 90 migranti verranno imbarcati sul pattugliatore della Guardia di finanza che farà rotta su Augusta e in serata altri 420 verranno trasferiti con il traghetto Novelli che giungerà all'alba di domani a Porto Empedocle. Dopo lo sbarco, 150 verranno accompagnati in Piemonte, 100 in Lombardia, 80 in Toscana, 40 in Liguria e 50 verranno trasferiti a Palermo.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affonda barchino stracarico di migranti: 46 i salvati e 3 i dispersi, c'è anche la mamma di un neonato

AgrigentoNotizie è in caricamento