rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
E' finito nei guai / Lampedusa e Linosa

Si è rifiutato di pagare il conto al bar importunando i clienti e non ha voluto farsi identificare dai carabinieri: denunciato ventenne

Il tunisino, fortemente ubriaco, non voleva neanche salire sull'auto della cooperativa che gestisce l'hotspot fatta arrivare nei pressi di via Roma per riportarlo nella struttura di contrada Imbriacola

E' stato denunciato alla Procura di Agrigento il tunisino ventenne che domenica sera ha creato il caos in un bar di via Roma a Lampedusa. L'immigrato dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale perchè al momento dell'arrivo dei carabinieri, intervenuti per riportare la calma ed evitare rischi, non soltanto s'è rifiutato di fornire le proprie generalità, ma s'è anche opposto di salire sull'autovettura della cooperativa che si occupa della gestione dell'hotspot. Veicolo fatto arrivare nei pressi della via Roma affinché il migrante venisse riportato nella struttura di primissima accoglienza di contrada Imbriacola dal quale si era autonomamente allontanato. 

Prima consuma al bar, poi tirando fuori un coltello si rifiuta di pagare: i carabinieri bloccano il giovane che ha creato scompiglio

Il tunisino, domenica sera, ha prima consumato, seduto al tavolo del bar di via Roma. Fortemente ubriaco ha iniziato, ad un certo punto, ad infastidire i clienti. Al momento di pagare il conto, il ventenne ha iniziato a creare scompiglio. Ad un certo punto, avrebbe anche - stando a quanto è stato raccontato da chi era presente nel punto di ristoro - tirato fuori un coltello. E lo avrebbe fatto per rifiutarsi, appunto, di saldare il conto.

Hanno dimenticato di pagare il conto al ristorante ... e tornano alla mente le parole del film "I laureati": "A me pare una bischerata"

Rissa fra tunisini e ivoriani all'hotspot: due giovanissimi al Poliambulatorio con ferite d'arma da taglio

Sono stati chiamati i carabinieri che, nel giro di pochi minuti, sono giunti lungo via Roma dove l'immigrato è stato bloccato. Rifiutandosi di fornire le generalità, il giovane è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Le eventuali minacce concretizzate all'interno del bar saranno invece perseguibili se, e quando, verrà formalizzata una denuncia di parte. 

Stato d'emergenza migranti, il neo commissario Valenti torna all'hotspot di Lampedusa

Stato d'emergenza migranti, il prefetto Valerio Valenti nominato commissario delegato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è rifiutato di pagare il conto al bar importunando i clienti e non ha voluto farsi identificare dai carabinieri: denunciato ventenne

AgrigentoNotizie è in caricamento