Due micro-sbarchi nel giro di mezz'ora: bloccati 17 tunisini e ivoriani

I 95 tunisini che sono stati trasferiti con il traghetto di linea dopo lo sbarco a Porto Empedocle verranno trasferiti a Siracusa

Una veduta di molo Favarolo

Un barchino, con quattro tunisini e altrettanti ivoriani, è stato avvistato e bloccato da una motovedetta della Guardia di finanza. Il piccolo "gozzo" stava facendo rotta verso l'isola dei Conigli. E' stato scortato verso molo Favarolo dove gli 8 migranti sono stati fatti sbarcare. Poco dopo nove tunisini sono stati bloccati a Cala Madonna. I migranti erano riusciti già a lasciare l'imbarcazione e stavano camminando verso la strada. Anche loro sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove si trovano, adesso, 20 immigrati.  

Svuotato l'hotspot di Lampedusa: in viaggio verso Porto Empedocle i 95 tunisini sbarcati

La struttura era stata svuotata appena poche ore prima. In mattinata, infatti, i 95 tunisini, fra cui 9 minori, sbarcati nella tarda serata di ieri, erano stati caricati sul traghetto di linea per Porto Empedocle. Tutti, dopo lo sbarco a Porto Empedocle, sotto scorta della polizia, verranno trasferiti a Siracusa.

"Nel silenzio più totale sta ricominciando l'invasione. Altri 95 tunisini (ma da che guerra scappano in Tunisia?) sbarcati oggi a Lampedusa. A fine maggio oltre 5000 clandestini sbarcati in Italia contro i 1500 dello stesso periodo dell'anno precedente. È l'unica voce che abbiamo in attivo in Italia, è l'unica voce di crescita quella degli sbarchi di clandestini". Lo afferma, secondo quanto riporta l'Ansa, Roberto Calderoli della Lega. "Il Governo non fa nulla, Malta li spinge nelle nostre acque e le Ong hanno ripreso a scorrazzare libere e incontrollate tra le acque libiche e le nostre. E siamo solo all'inizio.  Avanti così a fine estate ne arriveranno più di 200mila... Ma poi vorrei capire una cosa: in Italia e in Europa abbiamo regole anti Covid molto rigide, ci sono Stati che hanno chiuso le loro frontiere ai turisti italiani e noi invece cosa facciamo?  Accogliamo sul nostro territorio migliaia di clandestini di cui non sappiamo la provenienza e cosa sta succedendo a livello sanitario nei loro Paesi di provenienza?  Per cui porti e aeroporti chiusi per gli italiani ma porti aperti per i clandestini? Siamo veramente alla follia", conclude.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Palma sotto choc per la morte di Marchese, il sindaco: "Siamo sgomenti per il brutale omicidio"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento