Due micro-sbarchi nel giro di mezz'ora: bloccati 17 tunisini e ivoriani

I 95 tunisini che sono stati trasferiti con il traghetto di linea dopo lo sbarco a Porto Empedocle verranno trasferiti a Siracusa

Una veduta di molo Favarolo

Un barchino, con quattro tunisini e altrettanti ivoriani, è stato avvistato e bloccato da una motovedetta della Guardia di finanza. Il piccolo "gozzo" stava facendo rotta verso l'isola dei Conigli. E' stato scortato verso molo Favarolo dove gli 8 migranti sono stati fatti sbarcare. Poco dopo nove tunisini sono stati bloccati a Cala Madonna. I migranti erano riusciti già a lasciare l'imbarcazione e stavano camminando verso la strada. Anche loro sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove si trovano, adesso, 20 immigrati.  

Svuotato l'hotspot di Lampedusa: in viaggio verso Porto Empedocle i 95 tunisini sbarcati

La struttura era stata svuotata appena poche ore prima. In mattinata, infatti, i 95 tunisini, fra cui 9 minori, sbarcati nella tarda serata di ieri, erano stati caricati sul traghetto di linea per Porto Empedocle. Tutti, dopo lo sbarco a Porto Empedocle, sotto scorta della polizia, verranno trasferiti a Siracusa.

"Nel silenzio più totale sta ricominciando l'invasione. Altri 95 tunisini (ma da che guerra scappano in Tunisia?) sbarcati oggi a Lampedusa. A fine maggio oltre 5000 clandestini sbarcati in Italia contro i 1500 dello stesso periodo dell'anno precedente. È l'unica voce che abbiamo in attivo in Italia, è l'unica voce di crescita quella degli sbarchi di clandestini". Lo afferma, secondo quanto riporta l'Ansa, Roberto Calderoli della Lega. "Il Governo non fa nulla, Malta li spinge nelle nostre acque e le Ong hanno ripreso a scorrazzare libere e incontrollate tra le acque libiche e le nostre. E siamo solo all'inizio.  Avanti così a fine estate ne arriveranno più di 200mila... Ma poi vorrei capire una cosa: in Italia e in Europa abbiamo regole anti Covid molto rigide, ci sono Stati che hanno chiuso le loro frontiere ai turisti italiani e noi invece cosa facciamo?  Accogliamo sul nostro territorio migliaia di clandestini di cui non sappiamo la provenienza e cosa sta succedendo a livello sanitario nei loro Paesi di provenienza?  Per cui porti e aeroporti chiusi per gli italiani ma porti aperti per i clandestini? Siamo veramente alla follia", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento