rotate-mobile
Immigrazione / Lampedusa e Linosa

Sette sbarchi con 357 migranti, su un cabinato c'era anche un'intera famiglia di siriani

Un giovane, che stava assai male, è stato portato in ambulanza al Poliambulatorio. I natanti intercettati dalle motovedette della Guardia di finanza sono partiti da Zuara e Zawiah in Libia e da Sfax in Tunisia. Approdo "fantasma" a Menfi

Mentre la Prefettura di Agrigento, d'intesa con il Viminale, è al lavoro per pianificare i trasferimenti, alleggerendo le presenze di migranti nell'hotspot di contrada Imbriacola, gli sbarchi sulla più grande delle isole Pelagie non si fermano. 

Ore 21. Sedici tunisini sono stati intercettati a Cala Galera, a Lampedusa, dai militari della tenenza della Guardia di finanza. Il gruppo, composto da soli uomini, era appena sbarcato. Ed è stato il settimo sbarco della giornata per la più grande delle isole Pelagie. Anche loro sono stati già portati all'hotspot di contrada Imbriacola.

Ore 19. C'era anche una famiglia di siriani: padre, madre e 6 figli, oltre ad altri 4 migranti del Gambia e del Camerun sul cabinato bianco da diporto di 8 metri che è stato intercettato e soccorso dai militari della Capitaneria davanti a Lampedusa. Sempre la Guardia costiera ha soccorso - ed è stato il sesto sbarco della giornata per Lampedusa - un gommone di 5 metri con a bordo 15 tunisini, fra cui un minorenne non accompagnato. Il gommone sarebbe partito stanotte da Jerba.

Ore 18.08. Sono 94 i migranti che sono stati soccorsi, nelle acque antistanti a Lampedusa, da una motovedetta della Guardia di finanza. Fra loro anche un minorenne e un giovane che è risultato stare assai male ed è stato portato al Poliambulatorio in ambulanza. La barca di 10 metri sulla quale viaggiavano sarebbe partita alle ore 20 circa di giovedì scorso da Zawiah in Libia. I migranti hanno dichiarato di essere originari di Bangladesh, Gambia, Sudan, Egitto, Marocco. Per Lampedusa è il quarto sbarco della giornata, con un totale di 313 persone.

Ore 17.  Sono complessivamente 259 i migranti - e l'imbarco è appena terminato - che sono stati caricati sulla nave quarantena Aurelia per il periodo di sorveglianza sanitaria antiCovid. A piccoli gruppi, i migranti sono stati scortati dalla polizia dall'hotspot di contrada Imbriacola fino a Cala Pisana. Nella struttura di primissima accoglienza sono rimasti, almeno per il momento perché a quanto pare è stato avvistato davanti alla costa di Lampedusa un nuovo natante, 222 ospiti.

Ore 14,31. Sono 110 i migranti, ospiti dell'hotspot di Lampedusa, che si stanno lasciando alle spalle la struttura di contrada Imbriacola. La polizia li sta scortando verso Cala Pisana dove è ancorata la nave quarantena Aurelia e dove verranno imbarcati. All'hotspot resteranno, per intanto, 371 ospiti a fronte dei 250 posti disponibili. La Prefettura di Agrigento, d'intesa con il Viminale, sta lavorando all'elaborazione di una nuova ed ulteriore lista di trasferimenti per alleggerire ulteriormente, temendo nuovi approdi di migranti, la struttura.  

Ore 13,30. Trentasei migranti, fra cui 12 donne e due minorenni, sono stati intercettati da una motovedetta della Guardia di finanza a 20 miglia da Capo di Ponente a Lampedusa. Il gruppo è stato trasbordato e l'imbarcazione, partita sa Sfax in Tunisia, è stata sequestrata. I migranti hanno dichiarato di essere originari di Costa d'Avorio, Guinea Cornakry, Burkina Faso, Sierra Leone. Anche loro - è stato il terzo sbarco della giornata - sono stati portati all'hotspot dove gli ospiti presenti sono saliti a 481. 

Ore 12,50. Nove migranti sono stati fermati mentre si stavano dirigendo verso il centro abitato di Menfi. All'alba, a quanto pare, c'è stato uno sbarco fantasma a Porto Palo. A bloccare il gruppetto sono stati i carabinieri che stanno continuando le ricerche perché molti altri extracomunitari sono riusciti ad allontanarsi. L'imbarcazione usata per la traversata non è stata ritrovata. 

Ore 8. Sono 183 i migranti arrivati, con due diversi barconi, fra stanotte e l'alba, a Lampedusa. In nottata, la motovedetta V7007 della Guardia di finanza ha intercettato, a circa un miglio dalla costa, un'imbarcazione di 8 metri con a bordo 83 uomini originari di Egitto, Bangladesh, Eritrea, Palestina, Marocco, Sudan e Ghana. Nel gruppo anche due minori non accompagnati.

Bloccati 5 barconi con 225 migranti in mezza giornata: è di nuovo emergenza?

All'alba, nei pressi di Cala Madonna, la stessa motovedetta delle Fiamme gialle ha bloccato un barcone di 9 metri con a bordo 100 migranti scappati da Bangladesh, Egitto e Pakistan. Entrambi i barconi sono risultati essere partiti da Zuara in Libia. Tutti i nuovi arrivati sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove sono, adesso, presenti 445 ospiti a fronte dei 250 posti disponibili.

Ieri, con 5 diversi sbarchi, sull'isola erano arrivati in 225.

(Aggiornato alle ore 21,11)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette sbarchi con 357 migranti, su un cabinato c'era anche un'intera famiglia di siriani

AgrigentoNotizie è in caricamento