menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

Il minorenne è stato trasferito, in elisoccorso, all'ospedale di Agrigento, non dovrebbe essere in pericolo di vita. Dell'episodio, che ancora non è chiarissimo, si stanno occupando i carabinieri

Un diciassettenne, ferito con un colpo di fucile, è stato trasferito in elisoccorso all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento. Il ragazzo sarebbe stato colpito per errore dal proprio padre. E' accaduto tutto all'alba, in un'abitazione di Lampedusa. Del caso, che ancora non è chiarissimo, si stanno occupando i carabinieri della locale stazione, coordinati dal comando compagnia di Agrigento. 

Pare che il genitore stesse litigando con una terza persona. Una lite che, ad un certo punto, si sarebbe fatta accesa tant'è che sarebbe saltato fuori un coltello, tenuto in mano dall'uomo con il quale era in corso la diatriba, e appunto il fucile - legalmente detenuto - dal cinquantenne. Durante la concitazione, per errore, sarebbe inavvertitamente partito un colpo di fucile che ha ferito il diciassettenne. Il minore è stato subito soccorso e, naturalmente, s'è immediatamente messa in moto la macchina del trasferimento verso l'ospedale di Agrigento. 

Il diciassettenne è ferito, ma - stando a quanto filtra dal riserbo investigativo - non dovrebbe essere in pericolo di vita, pur avendo riportato numerose lesioni, alcune all'addome e uno al gomito, che dovrà essere oggetto di un secondo intervento di ricostruzione ossea. Il giovane, che è stato operato dal primario di Chirurgia generale Carmelo Sciumè, si trova adesso in rianimazione. I carabinieri, adesso, stanno cercando di fare chiarezza sia sulla dinamica di quello che sembrerebbe essere un incidente, sia sulle motivazioni che - all'alba - hanno fatto divampare la lite. Ci vorrà del tempo, sembra scontato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento