rotate-mobile
Cronaca Lampedusa e Linosa

Precipita da 10 metri d'altezza, grave operaio 29enne

Il giovane si stava occupando, assieme ai colleghi, della manutenzione delle antenne. E' stato trasferito all'ospedale "Villa Sofia" di Palermo

Si stava occupando, assieme ai suoi colleghi, della manutenzione delle antenne collocate nell’ex base “Loran” di Lampedusa. Non è chiaro cosa sia successo, ma un operaio di 29 anni, F. Z., di origini romane, è caduto da un’altezza di circa 10 metri ed è rimasto seriamente ferito. Il giovane è stato subito soccorso ed è stato portato al Poliambulatorio dell’isola da dove i medici, dopo aver effettuato i primi controlli sanitari, ne hanno disposto il trasferimento verso una struttura meglio attrezzata. Il ventinovenne è stato dunque trasferito, con elisoccorso del 118, all’ospedale “Villa Sofia” di Palermo dove i medici hanno mantenuto riservata la prognosi. Il lavoratore avrebbe riportato diversi traumi e fratture: i sanitari del nosocomio palermitano anche ieri lo tenevano sotto costante monitoraggio.

Subito dopo l’infortunio sul lavoro, in contrada Albero del Sole sono giunti i carabinieri della stazione isolana. Militari dell’Arma che, coordinati dalla compagnia di Agrigento, si sono occupati dei primi sopralluoghi. E’ stata, naturalmente, - come sempre avviene in casi del genere – avviata un’inchiesta. Occorrerà verificare – e di questo, appunto, si stanno occupando i carabinieri – se siano state o meno rispettate tutte le necessarie, indispensabili, misure di sicurezza. Sembra scontato che, anche nei prossimi giorni, non soltanto verranno sentiti – dai militari dell’Arma – i colleghi del ventinovenne ma anche i responsabili dell’impresa romana che si stava occupando della manutenzione alle antenne. Nell’ex base “Loran” sono collocate, da tempo ormai, diverse antenne e radar.

A metà dello scorso aprile, ma in tutt’altra parte dell’Agrigentino: a Castrofilippo, si era verificato un incidente sul lavoro analogo. Allora, un venticinquenne residente a Bagheria – che avrebbe dovuto occuparsi, assieme ai colleghi, dei lavori di ammodernamento del ripetitore Wind-Tre situato in contrada Graci-Fondachello – precipitò dal ripetitore telefonico, da quasi 30 metri d’altezza, e perse la vita sul colpo. A fine maggio, in Prefettura, si è tenuto un tavolo tecnico sulla sicurezza sui luoghi di lavoro ed è stato deciso d’avviare un’opera di monitoraggio e una azione di formazione e prevenzione: un’unica regia per garantire sicurezza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita da 10 metri d'altezza, grave operaio 29enne

AgrigentoNotizie è in caricamento