Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Lampedusa e Linosa

Nuovo sbarco "fantasma", bloccato un gruppo di tunisini

Alcuni migranti sono approdati a Cala Pisana e sono stati fermati dai carabinieri che li hanno visti vagare per strada

Sono sbarcati autonomamente a Cala Pisana. Cercavano le luci del centro cittadino e dunque la strada per arrivarvi. I carabinieri si sono però accorti di loro. Li hanno fermati, controllati. Ed in una manciata di minuti, non hanno avuto alcun dubbio: c'era appena stato uno sbarco "fantasma". 

I migranti non hanno avuto alcuna remora ed hanno anche indicato dove si trovasse la loro "carretta del mare": era anche lei a Cala Pisana. Tutti sono stati portati all'Hotspot di contrada Imbriacola dove sono stati, immediatamente, sottoposti alle visite medico-sanitarie ed alle procedure di identificazione.

Lo sbarco "fantasma" verificatosi a Lampedusa - dove, naturalmente, i migranti non hanno alcuna possibilità di disperdersi - è l'ennesimo che si registra sulle Pelagie. 

Lampedusa e Linosa sono sempre state terre di frontiera. Ma, adesso, sembrano esserci due "fronti": da un lato, appunto, le isole Pelagie dove i migranti, verosimilmente, arrivano direttamente dalla Tunisia; dall'altro, la costa Agrigentina dove le "carrette del mare" che vi arrivano vengono probabilmente lasciate, a poche miglia di distanza, da una nave "madre".

Si tratta, naturalmente, di mere ipotesi investigative. Ipotesi che hanno bisogno di riscontro e sulle quali stanno lavorando le forze dell'ordine e gli inquirenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sbarco "fantasma", bloccato un gruppo di tunisini
AgrigentoNotizie è in caricamento