rotate-mobile
Il fenomeno / Lampedusa e Linosa

L'inferno all'improvviso a Lampedusa: 15 sbarchi di migranti in meno di 12 ore

Il flusso in arrivo dalle coste africane continua costante: hotspot stracolmo nonostante i trasferimenti

Migliorano le condizioni del mare e, ovviamente, si intensificano gli sbarchi di migranti sulle coste italiane. La situazione meteo farebbe presagire una giornata intensa per soccorritori e forze dell'ordine, con oltre 400 persone giunte a Lampedusa tra ieri sera e stamattina.

Ore 22.50. Sono 124 i migranti che erano su una imbarcazione, di 12 metri, partita da Zawiya in Libia, soccorsi dalla nave Di Bartolo della Guardia di finanza a 7 miglia dalla costa di Lampedusa. I migranti hanno riferito di essere originari di Marocco, Bangladesh, Pakistan, Egitto, Sudan, Etiopia ed Eritrea. Fra loro, in 80 sono affetti da scabbia. Due sono risultati essere feriti in quanto picchiati in Libia.

Ore 20,50. Altri 42 migranti, fra cui una donna, originari della Siria, Bangladesh ed Egitto, sono stati soccorsi a 5 miglia dalla costa di Lampedusa (Ag) dalla motovedetta V802 della Guardia di finanza. La barca di vetroresina, partita da Zuwara in Libia,  è stata accompagnata a molo Favarolo dove, dopo il primo triage sanitario, sono emersi 9 casi di scabbia. Anche questo gruppo è stato portato all'hotspot di contrada Imbriacola dove si trovano oltre 900 ospiti.

Ore 20,10. Nessuno stop alle traversate della speranza e agli approdi a Lampedusa. Altri 121 migranti, fra cui un minore accompagnato, sono sbarcati a Lampedusa, ed è stato il tredicesimo approdo da stanotte. La barca in legno, di 12 metri, sulla quale viaggiavano, partita da Sabrata, in Libia, è stata intercettata a 11 miglia dalla costa dai militari della Guardia di finanza. Secondo i primi controlli medico sanitari, effettuati direttamente sul molo Favarolo, vi sarebbero almeno 120 casi di scabbia fra i nuovi arrivati. 

Intanto, 89 migranti sono stati trasferiti dall'hotspot al porto dove verranno imbarcati sul traghetto Cossydra che raggiungerà domattina il porto di Porto Empedocle. 

Ore 19,40. Altri 18 migranti - il dodicesimo sbarco della giornata - sono giunti a Lampedusa. La barca di 6 metri, partito da Sidi Mansour in Tunisina, è stata intercettata a un miglio a Sud da Cala Pulcino dalla motovedetta
Di Bartolo della Guardia di finanza. All'hotspot di contrada Imbriacola salgono a 703, a fronte
dei 350 posti disponibili, i migranti presenti. 

Ore 15: Altri due sbarchi - salgono a 11 gli approdi da stanotte - con 68 migranti si sono registrati a Lampedusa. La motovedetta G119 Vitali ha rintracciato a circa 10 miglia da Lampione una barca in legno, partita da Kerkenna, con a bordo 27 tunisini, fra cui 5 donne e 4 minori. Poco dopo è stata rintracciata un'altra carretta di 10 metri, che era alla deriva sempre a Nord di Lampione, con 41 tunisini, fra cui una donna. Tutti sono stati sbarcati a molo Favarolo e sono in corso i trasferimenti verso l'hotspot. 

Ore 13.45: Quarantuno uomini, originari di Marocco, Egitto e Bangladesh, a bordo di un'imbarcazione di 8 metri, sono stati intercettati nei pressi di Cala Spugne da una motovedetta della Guardia di finanza. Le Fiamme gialle hanno scortato il natante, partito da Zuawara in Libia, fino a molo Favarolo dove è avvenuto lo sbarco. Si tratta del nono approdo dalla mezzanotte. 
Nel gruppo, anche un ragazzo che è stato portato al Poliambulatorio per una frattura al piede. Tutti gli altri sono stati invece trasferiti all'hotspot dove, nonostante il trasferimento di 81 con il traghetto per Porto Empedocle, gli ospiti presenti sono 618.

Ore 10.20: Altri 37 migranti, fra cui 4 donne e un minore, sono stati soccorsi, a 7 miglia dalla costa di Lampedusa, dalla nave Di Bartolo della Guardia di finanza. Il natante - è l'ottavo bloccato dalla mezzanotte - sarebbe partito ieri sera dalle coste tunisine. I 37 sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola da dove è in corso il trasferimento, verso il porto, di 80 ospiti che verranno imbarcati sul traghetto di linea Pietro Novelli con destinazione Porto Empedocle dove giungeranno in serata.

Ore 09.24: Sette sbarchi, con un totale di 126 migranti, si sono registrati da mezzanotte fino all'alba a Lampedusa. All'hotspot si trovano, al momento, 620 ospiti a fronte dei 350 posti disponibili. Le prime due imbarcazioni di 5 metri, partite da Gerba e Zarzis in Tunisia, con a bordo 13 e 15 tunisini, sono state intercettata dalla Guardia di finanza a 4 miglia dalla costa.

A mezzo miglio, la stessa motovedetta delle Fiamme gialle ha bloccato altri due natanti, partiti da Zarzis, con 19 persone, fra cui 2 donne e 5 bambini, e altri 12. A 16 miglia, invece, la Capitaneria ha soccorso una carretta di 6 metri con 14 tunisini, fra cui una donna e un minore accompagnato.

In acque Sar, la Guardia costiera ha recuperato altri 19 tunisini, fra cui 1 donna e 3 minori, mentre ad oltre 25 miglia è stato agganciato un natante, partito da Gerba, con 15 tunisini, fra cui 3 minori. I diversi gruppi, dopo un primo triage sanitario effettuato a molo Favarolo, sono stati portati all'hotspot.

(Aggiornato alle ore 22,50)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inferno all'improvviso a Lampedusa: 15 sbarchi di migranti in meno di 12 ore

AgrigentoNotizie è in caricamento