menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carolina Crescenti e Claudio Amendola durante le riprese della fiction

Carolina Crescenti e Claudio Amendola durante le riprese della fiction

Lampedusa ed immigrazione, il messaggio di Amendola: "Vieni a vedere con i tuoi occhi"

La fiction ha fatto veicolare un appello alla conoscenza e all'informazione per non smarrirsi in agguerrite, spesso strumentali, polemiche o in pregiudizi nei confronti dei profughi

"Prima di aprire bocca, vieni a Lampedusa. Vieni a vedere con i tuoi occhi!". Sono le parole pronunciate dalla voce di Claudio Amendola, con indosso i panni del maresciallo Serra  della Guardia costiera. E' il messaggio che la fiction "Lampedusa - Dall'orizzonte in poi" ha fatto veicolare, ieri sera, dagli schermi di Rai 1. E' un appello - lanciato all'intera penisola - alla conoscenza e all'informazione. Conoscenza ed informazione che servono per non smarrirsi nei meandri di agguerrite, spesso strumentali, polemiche sull'immigrazione o nei pregiudizi nei confronti dei profughi. 

Lampedusa è la terra dell'accoglienza. Gli isolani sono sempre stati coloro che - in mare aperto e spesso anche in burrasca - hanno teso la mano ai migranti. Ma Lampedusa non è soltanto soccorsi, sbarchi, identificazioni e trasferimenti. E' anche terra di una incantevole ed ammaliante bellezza. Isola che affascina e fa innamorare. E non soltanto per il suo mare cristallino.

L'obiettivo delle due puntate, per come era stato già spiegato, non era che quello di informare, spiegare, far conoscere l'emergenza immigrazione. Una emergenza che alla porta d'Europa, anche se talvolta le luci dei riflettori sembrano abbassarsi, prosegue sistematicamente. Lampedusa, ormai, e da decenni, è il simbolo dell'immigrazione.   

Nel 2015 sono stati 157 gli sbarchi a Lampedusa, per un totale di 210.707 persone. Ventitrè, invece, gli arrivi sulle coste agrigentine, per 5.428 persone. 

Dallo scorso gennaio a luglio, sono 60 gli approdi a Lampedusa, con un totale di 6.462 persone e otto nel resto della provincia con 1.854 migranti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento