Caso "Sea Watch 3", il magistrato Spataro: "Se necessario scendiamo in piazza in onore dei colleghi di Agrigento"

"Il procuratore ed i suoi magistrati fedeli alla legge, indagano ma tutelano le persone. Dovrebbe essere la normalità ma non sempre è così, indipendentemente dai deliri che ci circondano, ignorando le disposizione di legge e la dovuta tutela dei diritti umani"

Il magistrato Armando Spataro

"Sento il dovere di dirvi che leggendo la decisione della Procura di Agrigento mi sono emozionato in maniera forte: il procuratore ed i suoi magistrati fedeli alla legge, indagano ma tutelano le persone. Dovrebbe essere la normalità ma non sempre è così, indipendentemente dai deliri che ci circondano, ignorando le disposizione di legge e la dovuta tutela dei diritti umani". Lo ha scritto il magistrato Armando Spataro, ex procuratore presso il tribunale di Torino, ex procuratore di Milano e coordinatore del gruppo specializzato nel settore dell'antiterrorismo.

I 47 immigrati sbarcano dalla "Sea Watch 3", la nave sequestrata andrà a Licata 

"Senza retorica, mi inchino di fronte ai colleghi di Agrigento - ha aggiunto - . Stringiamoci attorno a loro, se necessario scendiamo in piazza in loro onore, parliamo e informiamo". 

Il parroco di Lampedusa a Salvini: "Ti affido alla Madonna di Porto Salvo"

Il magistrato è intervenuto pubblicamente in difesa del procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, e di tutta la sua "squadra". 

Il ministro Salvini: "Pronto a denunciare chiunque procederà allo sbarco"

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento