Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hotspot svuotato e perlustrazioni in mare aperto dei carabinieri: militari pronti a salvare

Avvistamenti e immediati interventi andranno avanti anche nelle prossime settimane, per provare - concretamente - a scongiurare nuove tragedie 

Mentre il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, teme la riaperta della rotta libica e dunque un'estate con numeri allarmanti e la Prefettura di Agrigento, senza alcuna sosta, ha continuato i trasferimenti dei migranti presenti all'hotspot tanto da svuotarlo quasi completamente, i carabinieri - con la motovedetta - hanno effettuato, nella giornata di ieri, ore ed ore di perlustrazione delle acque antistanti a Lampedusa e a Linosa.

Sarà una nuova estate "calda" sul fronte degli sbarchi? Martello: "Serve strategia per garantire il movimento"

Il vento, che faceva leggermente increspare il mare, ha scoraggiato nuove "traversate della speranza". Ma i militari dell'Arma - presente anche il capitano Marco La Rovere, comandante della compagnia di Agrigento, - senza tregua si sono occupati dei servizi di perlustrazione. Servizi che, molto spesso, si traducono in interventi di soccorso o in veri e propri salvataggi di disperati che provano, su "carrette del mare", a raggiungere quello che, per loro, è l'Eldorado. E così si andrà avanti anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, con la speranza - sempre presente - che avvistamenti e immediati interventi possano scongiurare nuove tragedie. 

Si parla di

Video popolari

Hotspot svuotato e perlustrazioni in mare aperto dei carabinieri: militari pronti a salvare

AgrigentoNotizie è in caricamento