menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venti di guerra sul golfo Persico, fiaccolata e appello alla pace da Lampedusa

Il sindaco: "Dalla nostra isola, divenuta simbolo di accoglienza e crocevia di speranza, segnaliamo agli altri Comuni, alle istituzioni nazionali ed europee, ma anche all'opinione pubblica: non possiamo restare indifferenti di fronte a quello che sta avvenendo"

Una fiaccolata per la pace, un appello che parte dal cuore del Mediterraneo: Lampedusa si mobilita, l'appuntamento è domenica 12 gennaio alle ore 19 in piazza Garibaldi, di fronte alla Chiesa.

"Mentre dalla Libia al Medioriente soffiano venti di guerra - dice il sindaco Totò Martello - dalla nostra isola, divenuta simbolo di accoglienza e crocevia di speranza, vogliamo lanciare un appello agli altri Comuni, alle istituzioni nazionali ed europee, ma anche all'opinione pubblica: non possiamo restare
indifferenti di fronte a quello che sta avvenendo. Ci auguriamo che anche in altre città d'Italia e d'Europa domenica sera si accendano candele di speranza. Bisogna ripartire dalla volontà concreta di trovare la via del dialogo - aggiunge Martello - quello che sta avvenendo in questi giorni non riguarda solo il Nordafrica o il Medioriente, riguarda tutti noi. Non possiamo restare a guardare: serve un gesto, anche simbolico, per dimostrare che che siamo pronti a sostenere un percorso di pace che può partire proprio dal centro del Mediterraneo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento