rotate-mobile

"Giornata della gioventù", l'arcivescovo ai ragazzi: "Voi siete artefici di pace e costruttori di ponti"

Alessandro Damiano da Lampedusa dirama un messaggio: "Alzati dunque e testimonia l'amore e il rispetto che è possibile instaurare nelle relazioni umane, nel dialogo. 'Alzati' e difendi la giustizia sociale, la verità e la rettitudine, i diritti umani, i perseguitati, i poveri e i vulnerabili, coloro che non hanno voce nella società: i migranti"

"Quando un giovane cade è come se cadesse l'umanità, ma quando un giovane si rialza è come se si sollevasse il mondo intero. Cari giovani, quale grande potenzialità c'è nelle vostre mani, quale speranza nei vostri occhi. Voi siete artefici di pace e costruttori di ponti, così oggi, ancora una volta, Dio dice a ciascuno di voi: 'Alzati!'".  Lo ha detto, da Lampedusa, in occasione della 'Giornata della gioventù', l'arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano. 

"Papa Francesco ci presenta Cristo, luce meridiana, che viene ad illuminarci e a restituirci la nostra autenticità, liberandoci da ogni maschera - ha aggiunto l'arcivescovo Damiano - . Ci mostra con nitidezza quello che siamo, perché ci ama per quello che siamo. Alzati dunque e testimonia l'amore e il rispetto che è possibile instaurare nelle relazioni umane, nel dialogo. 'Alzati' e difendi la giustizia sociale, la verità e la rettitudine, i diritti umani, i perseguitati, i poveri e i vulnerabili, coloro che non hanno voce nella società: i migranti. Conclude papa Francesco: 'Non dimenticate, se uno ha realmente fatto esperienza dell'amore di Dio che lo salva, non ha bisogno di molto tempo di preparazione per andare ad annunciarlo. Ogni cristiano è missionario nella misura in cui si è incontrato con l'amore di Dio in Cristo Gesù".  

"Lampedusa e la sua comunità ecclesiale, che tanto ricorda l'albergatore a cui il samaritano affida l'uomo ferito, porta di una Europa dimentica delle migliaia di transiti di uomini e donne, giovani e bambini, con fardelli di dolore hanno bisogno di testimoni di ciò che hanno visto - ha anche sottolineato l'arcivescovo di Agrigento - . Papa Francesco ci ricorda che, in ogni parte del mondo, abbiamo visto molte persone lottare per la vita, seminare speranza, difendere la libertà e la giustizia, essere artefici di pace e costruttori di ponti". 

Video popolari

"Giornata della gioventù", l'arcivescovo ai ragazzi: "Voi siete artefici di pace e costruttori di ponti"

AgrigentoNotizie è in caricamento