menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Estorsione e incendio di auto", deve scontare 2 anni: arrestato

Cono Cucina, 44 anni, è stato trasferito alla casa circondariale "Di Lorenzo" dai carabinieri

Deve scontare due anni e quattro mesi di reclusione. E’ in esecuzione di un ordine emesso dalla Procura generale della Corte d’appello di Palermo che i carabinieri della stazione di Lampedusa hanno arrestato Cono Cucina, 44 anni. L’uomo è stato ritenuto responsabile delle ipotesi di reato di estorsione, danneggiamento a seguito di incendio e porto di armi o oggetti atti ad offendere, fatti che sarebbero stati commessi nel novembre del 2015.

Dopo le formalità di rito, i carabinieri della stazione di Lampedusa hanno accompagnato al carcere “Di Lorenzo” ad Agrigento il lampedusano.

Cono Cucina era stato accusato di avere chiesto la “messa a posto” al titolare di un’impresa di autonoleggio proprio all’indomani dell’incendio di quattro autovetture della propria attività. La quarta sezione della Corte di appello di Palermo, presieduta da Mario Fontana, ridusse la condanna a tre anni e sette mesi, rispetto ai quattro anni e dieci giorni di reclusione che il giudice del tribunale di Agrigento, Gianfranca Claudia Infantino, aveva deciso per i reati di estorsione, incendio e detenzione illegale di arma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento