Viadotto fra i due ponti di Lampedusa, nuovo no di Legambiente: presentato un altro esposto

Il presidente Gianfranco Zanna: "L'area è sottoposta a numerosi vincoli ambientali e paesaggistici"

Gianfranco Zanna

Legambiente Sicilia presenta un nuovo esposto contro il progetto del viadotto stradale, su piloni in calcestruzzo in mezzo al mare, nell’area di Cala Salina che dovrebbe collegare il Porto vecchio con il Porto nuovo.

"Sul sito web del Comune, alla pagina dedicata alla programmazione delle opere pubbliche in ossequio agli obblighi di pubblicità da adempiere ai sensi di legge - dice il presidente regionale Gianfranco Zanna -, non c’è alcun dato o elaborato riferito all’opera in oggetto; l’opera non è prevista dal vigente Piano regolatore del porto né dal vigente Programma di fabbricazione ed inoltre non sono state attivate le procedere di pubblicità sulle varianti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zanna aggiunge: “Sono solo alcuni dei punti contestati nel secondo esposto che abbiamo presentato contro la realizzazione, all’interno dello specchio marino del porto a Cala Salina, di un viadotto stradale per collegare il Porto vecchio con il Porto nuovo, in un’area sottoposta a molteplici vincoli ambientali e paesaggistici. L’opera, costituita da un viadotto stradale lungo 133 metri su piloni in calcestruzzo in mezzo al mare, ricade in una delle aree più vincolate di tutta l’isola. Inoltre - aggiunge Zanna -, smentiamo il sindaco sul fatto che l’opera sarebbe utile a deviare il traffico dei mezzi pesanti proveniente dalla banchina commerciale del porto vecchio e a consentire l’accesso di mezzi di soccorso su relazione della Protezione Civile. Infatti, non potrebbe permettere ai mezzi di grandi dimensioni di percorrere il tratto Porto vecchio-Porto nuovo a causa delle “strettoie” che vi sono in altra porzione della viabilità portuale in zona sbarcatoio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento