rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Lampedusa e Linosa

"Stava realizzando una sopraelevazione abusiva", denunciato pescatore

Il quarantenne, proprietario di uno stabile in centro, è stato ritenuto responsabile dei lavori di costruzione senza nessuna autorizzazione

Abusivismo edilizio. E’ per questa ipotesi di reato che i carabinieri della stazione di Lampedusa hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, un pescatore quarantenne. L’uomo – proprietario di uno stabile nel centro dell’isola – è stato ritenuto responsabile della sopraelevazione che si stava realizzando sul suo secondo piano. Una sopraelevazione con blocchi cementizi e manufatti in legno. I carabinieri della stazione di Lampedusa, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, hanno accertato – durante un mirato controllo – che proprio quei lavori di costruzione non avevano nessuna autorizzazione.

Trattandosi dunque di un caso di abusivismo edilizio, il pescatore lampedusano è finito nei guai: a suo carico è stata formalizzata una denuncia. I controlli, ad opera dei militari dell’Arma, per frenare quello che, a Lampedusa, c’è sempre stato – l’abusivismo edile – andranno avanti in maniera sistematica, con meticolosità e, naturalmente, in gran silenzio. A Lampedusa, qualche anno addietro, dopo sentenze passate in giudicato per abusivismo edilizio, s’è proceduto anche – su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento – a delle demolizioni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stava realizzando una sopraelevazione abusiva", denunciato pescatore

AgrigentoNotizie è in caricamento