menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"Stava realizzando una sopraelevazione abusiva", denunciato pescatore

Il quarantenne, proprietario di uno stabile in centro, è stato ritenuto responsabile dei lavori di costruzione senza nessuna autorizzazione

Abusivismo edilizio. E’ per questa ipotesi di reato che i carabinieri della stazione di Lampedusa hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, un pescatore quarantenne. L’uomo – proprietario di uno stabile nel centro dell’isola – è stato ritenuto responsabile della sopraelevazione che si stava realizzando sul suo secondo piano. Una sopraelevazione con blocchi cementizi e manufatti in legno. I carabinieri della stazione di Lampedusa, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, hanno accertato – durante un mirato controllo – che proprio quei lavori di costruzione non avevano nessuna autorizzazione.

Trattandosi dunque di un caso di abusivismo edilizio, il pescatore lampedusano è finito nei guai: a suo carico è stata formalizzata una denuncia. I controlli, ad opera dei militari dell’Arma, per frenare quello che, a Lampedusa, c’è sempre stato – l’abusivismo edile – andranno avanti in maniera sistematica, con meticolosità e, naturalmente, in gran silenzio. A Lampedusa, qualche anno addietro, dopo sentenze passate in giudicato per abusivismo edilizio, s’è proceduto anche – su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento – a delle demolizioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento