Scoperto un "cimitero" di auto: area sequestrata e proprietario denunciato

Nella discarica abusiva erano presenti anche vecchi motocicli, sportelli, sedili, parti di veicoli e persino un’impastatrice per il cemento e un camion

Il "cimitero" delle auto di Lampedusa

Scoperto un "cimitero" di auto abbandonate. I carabinieri hanno sequestrato l’area e denunciato il responsabile. 

Continuano senza tregua i servizi straordinari dei carabinieri dedicati alla tutela dell’ambiente e al contrasto delle varie forme di inquinamento. Durante la giornata di ieri, l’attenzione dei militari dell’Arma si è concentrata su un’area adibita a discarica abusiva, a Lampedusa. E' scattato il sequestro del terreno dove erano state lasciate le carcasse di automobili, vecchi motocicli, sportelli, sedili, parti di veicoli e persino un’impastatrice per il cemento e un camion. 

Le indagini svolte dai militari hanno consentito di individuare e denunciare il presunto responsabile: un lampedusano che adesso dovrà giustificare, di fronte al tribunale di Agrigento, la sua condotta dannosa per l’ambiente. Lo sversamento dei liquidi contenuti nei motori e nelle batterie delle auto abbandonate alle intemperie, ad esempio, col tempo rischia di penetrare nel terreno inquinando in modo grave anche il sottosuolo e le acque.

Analoghi servizi proseguiranno nelle prossime settimane.

cimitero auto lampedusa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento