Venerdì, 19 Luglio 2024
Il caso / Lampedusa e Linosa

Brucia l'auto di un macellaio la notte di San Bartolo, aperta un'inchiesta

Le cause della scintilla iniziale non sono affatto chiare, spetterà all'attività investigativa già avviata dai carabinieri tentare di capire

Brucia Fiat Cinquecento, di proprietà di macellaio, posteggiata in contrada Terranova a Lampedusa. E' accaduto nella notte fra giovedì e ieri. Ad accorrere, a mezzanotte circa, mentre erano ancora in corso le vampe di San Bartolo, sono stati i vigili del fuoco del distaccamento aeroportuale, ma anche i carabinieri. I pompieri, idranti alla mano, hanno circoscritto le fiamme. I militari dell'Arma si sono invece occupati di identificare il proprietario della vettura e di avviare le indagini per stabilire cosa abbia effettivamente innescato la scintilla iniziale. 

Le cause, stando a quanto è emerso ieri, non sono chiare. Servirà del tempo, e servirà che l'attività investigativa progredisca, per provare a fare chiarezza sulla natura del rogo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'auto di un macellaio la notte di San Bartolo, aperta un'inchiesta
AgrigentoNotizie è in caricamento