Settanta tunisini e libici sbarcano a Lampedusa, al via l'inchiesta

Il sindaco Totò Martello ha sempre detto - e lo ha confermato, concretamente, anche adesso - che "il porto è aperto" 

(foto ARCHIVIO)

Un barcone carico di di migranti - complessivamente 70 (e non 90 come si era appreso in un primo momento) le persone a bordo - è stato intercettato mentre si stava dirigendo verso le coste siciliane. Sono intervenute, ma l'operazione non è stata considerata di soccorso, le motovedette della Guardia di finanza e una della Guardia costiera. Il gruppo di immigrati - fra cui una sola donna - è stato trasbordato ed è stato trasferito a Lampedusa dove sono giunti poco le 21.

Si tratta - secondo quanto riferiscono fonti del Viminale - di 53 sedicenti tunisini e 17 sedicenti libici. Venti sono stati trasbordati su una barca della Capitaneria di porto e 50 su una motovedetta della Guardia di finanza.

Il trasferimento a Lampedusa  - come da procedura ormai collaudata - servirà per velocizzare le identificazioni, individuare gli scafisti e far scattare le procedure per le espulsioni. I migranti sono stati accompagnati all'hotspot dove, nella giornata di domani, verranno ascoltati dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento. 

Qualcuno nutre perplessità sulle nazionalità dichiarate dai migranti ai militari della Guardia costiera e delle Fiamme gialle. Spetterà, naturalmente, ai poliziotti della Squadra Mobile stabilie - laddove possibile - se ribadiranno le nazionalità dichiarate in prima battuta e se abbiano detto o meno la verità. Gli agenti cercheranno di identificare gli scafisti e, dopo le procedure di identificazione, verrà stabilito quanti dovranno essere rimpatriati.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Lampedusa e Linosa, Totò Martello, ha sempre detto - e lo ha confermato, concretamente, anche adesso - che "a Lampedusa il porto è aperto". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento