Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Quando la zona gialla diventa un liberi tutti, assembramenti all'interno e all'esterno dei locali: multe a bar e ristorante

I carabinieri hanno appurato che veniva permesso la consumazione all'interno degli esercizi commerciali, il che ha determinato raggruppamenti di giovani e non

Quasi come se fosse zona bianca. Anzi, quasi come se il Coronavirus non esistesse. L'ingresso in zona gialla, per Lampedusa, s'è tradotto in una sorta di liberi tutti. E nei locali della via Roma, molti esercenti commerciali - titolari di bar e ristorante - hanno fatto un po' come gli pareva. Un comportamento - da irresponsabili, anche se Lampedusa le vaccinazioni anti-Covid sono ormai in dirittura d'arrivo - che non è passato inosservato ai carabinieri della stazione isolana.

I militari dell'Arma, coordinati dal luogotenente Giuseppe Frenna e dal capitano Marco La Rovere che comanda la compagnia di Agrigento, effettuando i controlli hanno appurato che all'interno di due bar e di un ristorante della centralissima via Roma c'erano assembramenti tanto all'interno quanto all'esterno. I titolari, di fatto, permettevano il consumo all'interno dei locali, il che si traduceva appunto in assembramenti. I titolari di due bar e di un ristorante sono stati, pertanto, sanzionati: 400 euro a testa.

Le verifiche, tanto sui locali del centro quanto su quelli delle varie Cale, naturalmente, proseguiranno anche nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando la zona gialla diventa un liberi tutti, assembramenti all'interno e all'esterno dei locali: multe a bar e ristorante

AgrigentoNotizie è in caricamento