Cronaca

E' allerta per una nuova specie aliena: il granchio blu del Mar Rosso

Si tratta di un granchio molto aggressivo e vorace predatore di pesci, molluschi e crostacei. Può raggiungere grandi  dimensioni e colonizzare i mari sino a 60 metri di profondità

Un granchio blu del Mar Rosso

E' stato rinvenuto - e di recente - nell'area marina protetta isole Pelagie e all'interno del porto di Lampedusa. E' allerta per l'arrivo di una nuova specie aliena nelle acque siciliane e agrigentine. Si tratta del granchio blu del Mar Rosso (nome scientifico, Portunus segnis). Lo riporta l'Adnkronos. Entrato nel Mediterraneo attraverso il Canale di Suez, il granchio blu del Mar Rosso è una specie altamente invasiva, capace di sopportare  elevate escursioni termiche e caratterizzata da un altissimo potenziale riproduttivo. Un granchio molto aggressivo e un vorace predatore di pesci, molluschi e crostacei. Può raggiungere grandi  dimensioni e colonizzare i mari sino a 60 metri di profondità.

Si tratta di una specie da tenere sott'occhio: recentemente è esploso demograficamente nel sud della Tunisia, con ingenti impatti sulle  risorse ittiche e sulle attività di pesca locali. Unico aspetto positivo è quello alimentare: la specie ha carni molto apprezzate e costituisce una nuova risorsa di elevato valore commerciale.

La presenza del granchio è stata accertata dal personale dell'area marina protetta isole Pelagie, in collaborazione con alcuni  pescatori di Lampedusa. Ispra ha ricevuto le immagini dei granchi blu e ha validato l'identificazione. Questa specie aliena era stata già  segnalata in Sicilia e a Malta, ma mai prima d'ora nelle isole Pelagie. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' allerta per una nuova specie aliena: il granchio blu del Mar Rosso

AgrigentoNotizie è in caricamento