Affonda un peschereccio davanti a Lampedusa: morto 59enne, due superstiti

A perdere la vita è stato Giovanni Bono di 59 anni, sposato, che era imbarcato sul "Valeria III". Si trovano al Poliambulatorio, per accertamenti sanitari, invece i due naufraghi. Il sindaco proclama il lutto cittadino

La vittima del naufragio: il pescatore Giovanni Bono

Un peschereccio è affondato ad un miglio e mezzo da Capo Ponente a Lampedusa. 

Un marinaio - Giovanni Bono di 59 anni - è morto e altre due persone, sopravvissute, sono state già recuperate dalle unità di soccorso della Guardia di finanza e della Guardia costiera e portate al Poliambulatorio dell'isola dove i medici li stanno sottoponendo a tutti gli accertamenti sanitari necessari.

Sull'imbarcazione erano in tre. Si sono accorti del pericolo tant'è che sono riusciti ad avvisare che stavano affondando. Le motovedette si sono subito precipitate, ma il peschereccio era già colato a picco. Due marinai sono stati subito avvistati e issati a bordo, di fatto salvati. Per uno - per Giovanni Bono, sposato, - non c'è stato, invece, purtroppo, nulla da fare. 

Bono era imbarcato, sul peschereccio "Valeria III" di Lampedusa, come marinaio. Sul peschereccio, stando a quanto emerge in questi minuti, pare che si sia, all'improvviso, aperta una falla. Ma spetterà all'inchiesta, già avviata, fare chiarezza su cosa abbia determinato la tragedia.  

"Dichiarato a Lampedusa il lutto cittadino per la morte del pescatore, Giovanni Bono" - ha detto il sindaco delle Pelagie, Totò Martello che ha seguito l'evolversi della tragedia e che si tiene costantemente informato sulle condizioni sanitarie dei due sopravvissuti. 

Era il gennaio del 2017 quando, a cinque miglia dall'isola di Lampedusa, si registrava una tragedia analoga. Un marinaio, Francesco Solina di 51 anni, allora, risultò disperso per giorni e giorni. Vennero tratti in salvo immediatamente invece gli altri tre membri dell'equipaggio del peschereccio "Giacomo Maria" che colò a picco dopo la rottura di una pompa per il tiraggio dell'acqua.

(Aggiornato alle ore 16,40)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento