rotate-mobile
Cronaca

Banda di ladri "visita" un'abitazione di campagna, arraffato di tutto: anche la macchinetta del caffè

I malviventi, dopo aver messo tutto a soqquadro, si sono appropriati pure di piatti di plastica e bibite che erano stati lasciati all'interno della residenza

Si ruba di tutto. Anche la macchinetta del caffè. Quasi come a non voler andare via a mani vuote dall'abitazione che si è scelto di "visitare". Residenze di campagna dove, talvolta, esattamente per come è accaduto in questo caso, i ladri tornano anche più volte. 

A denunciare il furto nella casa rurale di contrada Giuliana, a Canicattì, è stato il proprietario: un sessantanovenne residente nel paese. Qualcuno, nell'arco di neanche 24 ore, ha danneggiato la porta d'ingresso e una persiana ed è riuscito ad intrufolarsi. Ad essere portati via sono stati, oltre alla macchinetta del caffè, anche un televisore 40 pollici, un divanetto di vimini, un vecchio telefono cellulare. Spariti anche piatti di plastica e bibite che erano stati lasciati appunto all'interno della residenza di campagna. Un furto messo a segno dopo che tutto è stato messo a soqquadro e dopo che, a quanto pare, i ladri hanno rovistato e cercato ovunque. Nessuna assicurazione, perché non c'è alcuna polizza stipulata al riguardo, risarcirà il sessantanovenne di Canicattì. 

Le forze dell'ordine, dopo aver raccolto la denuncia a carico di ignoti, hanno avviato le indagini per provare a raccogliere indizi ed identificare i balordi. Sul posto non vi sono però telecamere di videosorveglianza che avrebbero anche potuto essere determinanti per chiudere, e rapidamente, il caso.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda di ladri "visita" un'abitazione di campagna, arraffato di tutto: anche la macchinetta del caffè

AgrigentoNotizie è in caricamento