Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Laboratori di analisi, sospeso il decreto regionale che stabilisce l'aggregazione

I legali hanno segnalato anche una violazione dei principi comunitari in materia di concorrenza e di autonomia privata

(foto d'archivio)

Avrebbero dovuto essere aggregarsi - per effetto di un decreto dell'assessorato alla Salute della Regione Sicilia - . Si tratta dei laboratori privati di analisi, accreditati con il servizio sanitario. Il Tar Sicilia, dopo il ricorso dei titolari di due laboratori di analisi di Aragona e Palma di Montechiaro, ha sospeso gli effetti del decreto assessoriale fino al prossimo gennaio quando si terrà l'udienza. Al momento, dunque, nessun obbligo di accorpamento incombe sui due laboratori.

I titolari di due laboratori di Aragona e Palma di Montechiaro, avrebbero dovuto, dunque, aggregarsi entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto, rischiando di perdere l'accreditamento nell'ipotesi di inadempimento. Ritenendo illegittimo il decreto assessoriale, hanno ritenuto di impugnarlo - con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Lucia Alfieri - davanti al Tar Sicilia, chiedendo contemporaneamente l'adozione di misure cautelari monocratiche al presidente del Tar.

Gli avvocati Rubino e Alfieri hanno censurato il provvedimento assessoriale sotto molteplici profili, segnalando anche una violazione dei principi comunitari in materia di concorrenza e di autonomia privata, visto che l'accorpamento tra le strutture oltre a comportare un'evidente alterazione della libera concorrenza, determinerebbe una vera e propria posizione dominante delle strutture più forti.

La terza sezione del Tar, presieduta da Solveig Cogliani, ritenendo sussistenti i requisiti dell'estrema gravità ed urgenza invocati dagli avvocati Rubino e Alfieri e condividendo altresì la censura formulata dai difensori ha accolto la richiesta di misure cautelari monocratiche avanzata dai difensori ed ha sospeso gli effetti del decreto assessoriale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laboratori di analisi, sospeso il decreto regionale che stabilisce l'aggregazione

AgrigentoNotizie è in caricamento