Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

La Scala dei Turchi "tinta" di rosso, prime analisi dell'Arpa: è ruggine

Per avere gli esiti serviranno altri quattro giorni di lavoro in laboratorio. Sulla vicenda si è già attivata la Capitaneria di porto e giovedìdovrebbe esserci un primo sopralluogo congiunto

La sabbia della Scala dei Turchi diventata rossa

Non sono alghe rosse. Ma ruggine. Le prime analisi dell'Arpa sui campioni di sabbia prelevati dalla Scala dei Turchi - che nei giorni scorsi s'è "risvegliata" colorata di rosso - iniziano a fare chiarezza. "Assodata la presenza di un quantitativo enorme di ferro - ha detto al Giornale di Sicilia il direttore dell'Arpa di Agrigento Salvatore Montana - adesso verificheremo la presenza di sostanze organiche e di altri metalli, come titanio, cromo e piombo".

LEGGI ANCHE: Lo strano risveglio della Scala dei Turchi, la spiaggia è diventata rossa 

Per avere gli esiti serviranno altri quattro giorni di lavoro in laboratorio. Sulla vicenda si è già attivata la Capitaneria di porto di Porto Empedocle, giovedì prossimo dovrebbe esserci un primo sopralluogo congiunto con i tecnici dell'Arpa.

A lanciare l'allarme è stata l'associazione MareAmico di Agrigento guidata da Claudio Lombardo che, diffondendo le immagini su Facebook, ha ipotizzato anche che la ruggine che ha imbrattato di rosso la spiaggia della Scala dei Turchi possa essere il frutto di "lavaggio delle cisterne di qualche nave di passaggio". Sarà adesso la Capitaneria empedoclina a tentare di capire come una grande quantità di ruggine possa essere arrivata in spiaggia ed accertare eventuali responsabilità per inquinamento ambientale.

A scaricare le stive in mare potrebbe essere stata una nave saliera. Le correnti degli ultimi giorni anziché portarlo a largo l'ha trascinato fino a riva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Scala dei Turchi "tinta" di rosso, prime analisi dell'Arpa: è ruggine

AgrigentoNotizie è in caricamento