rotate-mobile
Cronaca Lampedusa e Linosa

Rivisitazione della "Pietà" per rilanciare il concetto di accoglienza

La performance dell'artista Fabio Viale si terrà il 23 e il 24 del mese, la statua, che richiama il capolavoro michelangiolésco - ma è priva del corpo del Cristo - sarà posizionata su un peschereccio

Una Madonna straziata dal dolore, che tra le braccia non ha però il Figlio morto in croce, ma un vuoto che accoglie, che si fa testimonianza di accoglienza nel Mare Nostrum, tomba liquida di migliaia di viaggiatori.

Si chiama "In Mare la Pietà" la performance dell'artista Fabio Viale, che si svolgerà  il 23 e il 24 agosto a Lampedusa, con il patrocinio del Comune e il supporto della Galleria "Poggiali". Al centro di tutto c'è la rivisitazione personalissima e simbolica che l'artista ha fatto della statua della Pietà di Michelangelo, che, come noto, raffigura la Madonna che tiene tra le proprie braccia il corpo del Cristo appena deposto dalla croce. Un'opera, quella michelangiolésca di enorme impatto emotivo, che è stata rielaborata proprio da Viale, in due distinte forme, entrambe dal grande contenuto simbolico. 

In una la Vergine tiene in braccio Lucky Ehi, giovane nigeriano di religione cattolica sfuggito alle persecuzioni nel suo paese; nell'altra la statua della Madonna ha un vuoto. E' proprio questa scultura (chiamata Souvenir Pietà - madre- ) che sarà posizionata sud un peschereccio ormeggiato presso il porto di Lampedusa in corrispondenza della Guardia Costiera. La statua, rivolta verso il mare, "rappresenta - dicono gli organizzatori - la sintesi di un messaggio di accoglienza e universalità. La Madre è pronta a ospitare su di sé, nel suo doloroso vuoto, l’universalità dell’uomo che giunge dal mare, offrendo il suo grembo all’intera umanità". 

Nel pomeriggio il peschereccio lascerà il porto e si fermerà a largo della scosta sud, accanto all’Isola dei Conigli, teatro di innumerevoli tragedie e drammatici naufragi tristemente celebri. La Pietà di Viale allora, in mare aperto, svolgerà simbolicamente le spalle alla terra di Lampedusa e lo sguardo alla Libia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivisitazione della "Pietà" per rilanciare il concetto di accoglienza

AgrigentoNotizie è in caricamento