rotate-mobile
Cronaca

La nuova era del teatro "Pirandello", già staccati 700 abbonamenti

Gaetano Aronica: "Stiamo andando a gonfie vele, oltre ogni aspettativa. Non soltanto abbiamo già pareggiato i numeri dello scorso anno, ma contiamo proprio di superarli"

E' in salute. Talmente tanto che si "piazza" praticamente dopo il "Biondo" di Palermo e fra i primi del Sud Italia. E' il teatro "Luigi Pirandello" di Agrigento. Un teatro che - per la stagione 2017/2018 - ha già staccato 700 abbonamenti. Le rappresentazioni che si terranno il sabato hanno praticamente il quasi tutto esaurito. Quelle della domenica hanno, invece, appena la metà dei posti disponibili. Ma la campagna abbonamenti si concluderà il 18 novembre, giorno d'inizio della stagione con lo spettacolo "La duchessa di Chicago" Kalman della compagnia operetta teatro "Al Massimo" di Palermo, per la regia di Umberto Scida.

IL VIDEO. Lo Monaco: "Agrigento vuole divertirsi" 

"Gli abbonamenti per i ragazzi si sono mantenuti, rispetto ai dati dello scorso anno. Sono aumentati, e di gran lunga, invece, gli abbonamenti degli adulti - ha spiegato, ieri, l'attore e regista Gaetano Aronica, presidente della fondazione teatro "Luigi Pirandello" - . Con 500 abbonamenti già fatti per gli spettacoli del sabato è possibile che avremo anche dei problemi a sbigliettare perché resterà poco spazio a disposizione per coloro che, appunto, non hanno l'abbonamento e vorranno magari fare soltanto il biglietto per un determinato spettacolo". I posti al teatro "Pirandello" sono, infatti, circa 560. "Quest'anno - ha aggiunto Aronica - la gente ha voluto scegliere anche il posto perché lo spettacolo vuole goderlo veramente". C'è aria di entusiasmo al teatro "Pirandello". Perché ad andare esauriti sono stati anche i primi matinée con le scuole e ci sono già tantissime prenotazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova era del teatro "Pirandello", già staccati 700 abbonamenti

AgrigentoNotizie è in caricamento